Giuseppe Ambrosio (Foto Crocchioni)
Giuseppe Ambrosio (Foto Crocchioni)

Perugia, 15 aprile 2019 - «L'attività assistenziale dell'ospedale non è minimamente influenzata da quanto accaduto. I pazienti e tutti i cittadini devo essere tranquillizzati dal fatto che nulla si modificherà nelle procedure e nell'assistenza sia in termini di quantità che di qualità».

È quanto ha detto Giuseppe Ambrosio, il facente funzione di direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Perugia, in conferenza stampa, stando al fianco del nuovo assessore regionale alla sanità, Antonio Bartolini.

Ambrosio ha invece evidenziato come l'inchiesta giudiziaria - "che mi provoca disagio umano e politico, ha detto - stia creando delle difficoltà sul versante amministrativo e nell'organizzazione burocratica dell'Azienda ospedaliera«. »Una difficoltà - ha spiegato - che ci impone di concentrarci sulla gestione corrente, mentre dovremo agire con estrema cautela su nuove iniziative e nuovi progetti".

Ambrosio, inoltre, ha sottolineato come in queste ore, Bartolini si sia già "adoperato con le altre Asl dell'Umbria e con il ministero, per attivare quello che si chiama 'Istituto della messa a disposizione' che significa avere la disponibilità di spostare competenze da altre sedi a Perugia così da dare continuità al lavoro di questa Azienda ospedaliera e in tal senso è stata data da parte di tutti una disponibilità di massima".