Gestione ambientale ok . Cantiere da venti milioni

Tsa Trasimeno servizi presenta i suoi progetti nel segno della sostenibilità. L’azienda ha partecipato all’avviso della Regione. "Interventi decisivi per il futuro" .

Gestione ambientale ok . Cantiere da venti milioni

Gestione ambientale ok . Cantiere da venti milioni

Un “cantiere” da oltre 20 milioni di euro di investimenti per il futuro della gestione ambientale. L’azienda Tsa Trasimeno servizi ambientali ha presentato le proposte per alcune realizzazioni strategiche nell’ambito del Por Fesr 2021-2027, nell’ambito dell’analisi ricognitiva per la programmazione regionale di interventi. Come primo progetto Tsa ha inserito l’aggiornamento tecnologico dell’impianto di trattamento del percolato della discarica di Borgo Giglione, una misura che fa parte del più complessivo progetto per l’ottimizzazione e la razionale utilizzazione dei volumi nella discarica. L’intervento è già stato autorizzato e garantirebbe l’autosufficienza per il trattamento del percolato prodotto dalla discarica con evidenti benefici ambientali.

Un altro intervento riguarda l’efficientamento e riduzione dell’impatto ambientale dell’impianto di trasferenza dei rifiuti provenienti dal servizio di raccolta differenziata domiciliare porta a porta operato dalla Tsa, nella sede di Magione con riorganizzazione dell’intera logistica del polo. Tra i progetti c’è anche quello per la realizzazione del Textile Hub Umbria per la selezione e il riciclo delle frazioni tessili. E poi l’intervento di implementazione dei presidi ambientali e miglioramento del Centro di Raccolta Comunale di Castiglione del Lago di via della Stazione (già in corso la gara d’appalto) e l’intervento di manutenzione straordinaria al Centro di Raccolta Comunale di Passignano (già realizzato).

Per il consigliere delegato di Tsa, Alessio Lutazi (nella foto con Cristian Betti), "è solo una parte della progettualità prevista nel Piano industriale della Società, nell’ottica della sostenibilità e della circolarità".