Il poveretto è morto sul colpo
Il poveretto è morto sul colpo

Trevi (Perugia), 22 gennaio 2018 - CAMMINAVA in piena notte lungo la vecchia Flaminia ed è stato travolto e ucciso da un furgone. L’incidente mortale si è verificato tra sabato e domenica, intorno alle 4 di notte, sul vecchio tracciato della Flaminia in prossimità dell’incrocio di Pietrarossa. A perdere la vita è stato un 46enne (A.B. le sue iniziali) originario di Roma ma residente a Trevi, dove vive un familiare che gestisce una attività ricettiva nel territorio.

L’UOMO STAVA camminando a piedi a bordo-strada quando è stato travolto da un furgone in transito guidato da un ventenne, che avrebbe perso il controllo del mezzo andando a sbattere contro il guard-rail e quindi investendo il poveretto. Da una prima sommaria ricostruzione da parte dei carabinieri del Radiomobile di Foligno e della stazione di Trevi, intervenuti sul posto insieme a vigili del fuoco e sanitari del 118, a causare l’incidente potrebbe essere stato un colpo di sonno da parte del conducente del furgone Ducato. Fatalità ha voluto che al momento dell’impatto del mezzo contro la barriera protettiva, sul margine della carreggiata stesse camminando il 46enne. Il poveretto sarebbe stato investito in pieno dal furgone e poi sbalzato di qualche metro, finendo a ridosso del piccolo spartitraffico sulla strada che conduce verso Pietrarossa. L’uomo sarebbe morto sul colpo. Da capire anche come mai, a causa di quale problema o imprevisto, la vittima stesse camminando a margine della vecchia Flaminia, in direzione Borgo Trevi, a quell’ora di notte. Quel tratto tra l’altro, nonostante le luci di sicurezza delle tante aziende ubicate nella zona industriale di Pietrarossa, è piuttosto buio. Saranno comunque gli accertamenti avviati a fare chiarezza sull’accaduto.

SUL LUOGO dell’incidente (nel tratto interessato il traffico ha registrato qualche inevitabile rallentamento) sono intervenuti anche i sanitari del 118, i quali hanno solo potuto constatare la morte del 46enne. La salma del poveretto è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Foligno, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sull’altro fronte il conducente del furgone sarebbe ora indagato per omicidio stradale e a fare chiarezza sull’incidente saranno le indagini dei carabinieri coordinate dalla Procura della Repubblica di Spoleto.

C.Lu.