Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Ferrovia centrale umbra, riparte la tratta Città di Castello-Ponte San Giovanni

Lunedì 10 settembre una cerimonia, poi la riattivazione della linea

Ultimo aggiornamento il 5 settembre 2018 alle 18:54
I lavori sulla Ferrovia Centrale Umbra

Perugia, 5 settembre 2018 - Conclusi i lavori di rifacimento dell'armamento e di ripristino di alcuni impianti tecnologici sulla tratta Città di Castello-Umbertide-Ponte San Giovanni della Ferrovia centrale umbra. Lunedì 10 settembre - ha annunciato la Regione - è prevista una iniziativa per la riconsegna dell'infrastruttura in vista dell'imminente riapertura al traffico commerciale.

«L'opera - ha sottolineato la presidente umbra Catiuscia Marini -, realizzata in meno di un anno in attuazione dell'intesa tra Regione, Rfi e Umbria Mobilità e finanziata nell'ambito del Piano operativo sviluppo e coesione infrastrutture, costituisce il primo importante traguardo di una comune strategia tra Stato e Regioni che consente, per mezzo del rilancio delle ferrovie regionali, il rafforzamento del trasporto collettivo e la promozione della mobilità sostenibile. È il primo significativo tassello di un progetto in fase di avanzata attuazione a scala più vasta che mira a ricomprendere l'intero tracciato sotto la gestione di Rfi».

L'iniziativa di riconsegna - ha spiegato la Regione in una nota - prevede il viaggio di un convoglio dedicato che partirà dalla stazione di Città di Castello alle 10, con una sosta ad Umbertide alle 11, ed arrivo a Ponte San Giovanni alle 12 circa. Qui si svolgerà una conferenza stampa con interventi della presidente della Regione, Catiuscia Marini; Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rfi; Paolo Colombo, presidente Busitalia; Stefano Rossi, amministratore delegato di Busitalia; l'assessore regionale ai trasporti ed infrastrutture, Giuseppe Chianella; il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, mentre i sindaci di Città di Catello, Luciano Bacchetta, e di Umbertide, Luca Carizia, rivolgeranno un loro saluto presso le rispettive stazioni Fcu, in concomitanza con la partenza del convoglio dedicato.

All'iniziativa sono stati invitati il Ministro alle infrastrutture, i parlamentari umbri, consiglieri regionali, quadri tecnici di Regione Umbria, Rfi, il direttore regionale di Busitalia, il presidente e amministratore unico ed i direttori di Umbria Mobilità. «Con la riconsegna dei lavori, eseguiti nei tempi previsti - ha dichiarato Maurizio Gentile, ad e dg di Rfi - portiamo a compimento i primi interventi realizzati grazie al Decreto Legge 50, che consente alle Regioni e ai gestori delle linee regionali di stringere con Rete ferroviaria italiana accordi e contratti per il potenziamento dell'infrastruttura e l'innalzamento dei livelli di sicurezza. Siamo ben felici di mettere il nostro know how e la nostra esperienza anche a disposizione delle linee non Rfi, nell'ottica dell'integrazione e dell'omogeneizzazione degli standard qualitativi dei sistemi ferroviari italiani».

La riattivazione dell'esercizio commerciale avverrà per la tratta Umbertide-Perugia Ponte San Giovanni già a partire da mercoledì 12 settembre, mentre per quella Città di Castello-Umbertide lunedì 24 settembre, come disposto da Umbria Mobilità.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.