In Comune telefoni roventi: i fans chiamano  da tutta Italia per avere informazioni sulla nuova edizione
In Comune telefoni roventi: i fans chiamano da tutta Italia per avere informazioni sulla nuova edizione

Spoleto (Perugia), 16 maggio 2019 - Sale la febbre da ‘‘Don Matteo’’. È scattato il conto alla rovescia per il primo ciak dell’edizione numero 12 della nota fiction di Rai Uno con Terence Hill nei panni del prete detective, previsto per lunedì (20 maggio). Pioggia permettendo, come è ormai da tradizione, le macchine da presa inizieranno a girare da Piazza Duomo e, come per le edizioni precedenti, si attende l’arrivo in città dei fan più affezionati, sempre presenti al primo ciak. I telefoni di ‘‘Con Spoleto’’ e dell’ufficio stampa del Comune sono infuocati con persone che chiamano da tutta Italia per avere informazioni sul calendario e le location delle riprese.

Quella di Don Matteo 12 potrebbe essere l’ultima edizione e la produzione a cura della società Lux Vide, visto anche il successo delle ultime due serie (10 e 11), ha confermato come sede delle riprese la città di Spoleto. L’operazione per il terzo anno consecutivo è sostenuta dal Comune e dal Consorzio Albergatori e rientra tra le attività di promozione turistica della città di Spoleto. La troupe ed il cast, circa 80 persone, saranno ospitate nelle varie strutture recettive della città, mentre Terence Hill, che nelle ultime ore nei panni di Don Matteo, in sella alla sua bicicletta, ha addirittura tagliato il traguardo del Giro d’Italia, a quanto pare avrebbe scelto di soggiornare in una casa del centro storico.

Per quanto riguarda il cast ci sono diverse novità. Confermatissimi Nino Frassica nei panni del marescallo Cecchini e Maria Chiara Giannetta nei panni del capitano del carabinieri Anna Olivieri, una parte sarà affidata anche a Stefano De Martino, presentatore della trasmissione «Made in sud» (Rai 2). Si parla insistentemente anche di un remake delle precedenti edizioni della fiction con due ritorni in grande stile, ovvero quello di Simone Montedoro (il capitano dei carabinieri Giulio Tommasi) e di Flavio Insinna, che ha interpretato il capitano Anceschi.

Novità anche per il format televisivo che non sarà più composta da due differenti puntate, ma da una sola narrazione lineare suddivisa in dieci episodi da 100 minuti l’una. L’edizione 12 di Don Matteo andrà in onda sempre su Rai Uno nel 2020. Le riprese proseguiranno fino all’autunno e come per le precedenti puntate sono previste diverse interruzioni a partire da quella prevista durante il Festiva dei Due Mondi. Intanto è iniziata in città la corsa per essere selezionati tra le comparse, ma al momento su questo fronte non ci sono ancora informazioni ufficiali.

D. M.