Covid (Foto d'archivio Imagoeconomica)
Covid (Foto d'archivio Imagoeconomica)

Perugia, 27 novembre 2020 - Un indice Rt medio in Umbria dello 0,75 (intervallo tra 0,73 e 0,78 negli ultimi 14 giorni), mentre sono 261 i nuovi casi di positività registrati nelle ultime 24 ore su 3.955 tamponi analizzati, con una incidenza del 6,6%. Il numero di guariti (631) supera così «ampiamente» il numero di nuovi casi «a conferma dell'inversione della curva epidemiologica». Gli attualmente positivi scendono di 384. Sono i dati emersi nel corso della conferenza stampa settimanale di aggiornamento sull'emergenza sanitaria. 

Come quelli del giorno precedente sono i decessi (14), due in meno i ricoverati (416), di cui 62 in terapia intensiva (-6). Nelle Rsa invece 62 sono i positivi al Covid (-2). Claudio Dario, direttore regionale alla Sanità, e il commissario per l'emergenza Covid, Antonio Onnis, insieme ai ricercatori del nucleo epidemiologico regionale, hanno poi sottolineato che le misure restrittive hanno comportato una riduzione del 35% dei contagi e che anche con il contact tracing «si sta rientrando visto che questa settimana siamo tornati sopra al 70%, con l'obiettivo di tornare al 100%». Dopo la presentazione dei dati è stato sottolineato che l'epidemia «comincia ad attenuarsi», grazie alla diminuzione del tasso di positività sui tamponi, all'appiattimento della curva dei ricoveri ordinari, con inizio di discesa, mentre sulla riduzione delle terapie intensive il dato non è solido per un andamento ancora incerto.