Perugia, 9 marzo 2018 - Adesso si sentono, forse, soltanto a distanza, attraverso i social network. C'è un oceano a dividere Raffaele Sollecito e Amanda Knox, i due ex fidanzati a lungo accusati dell'omicidio di Meredith Kercher avvenuto a Perugia e poi assolti. Uno scambio velocissimo su Facebook nel giorno della Festa della Donna, giovedì 8 marzo, quando Raffaele Sollecito ha scritto un post di auguri a tutte le donne.

Dopo poche ore la risposta di Amanda: "Grazie Raffa", scrive la giovane di Seattle. Uno scambio che lascia il beneficio del dubbio sull'autenticità, anche se entrambi i profili sarebbero quelli dei due ragazzi, protagonisti di una vicenda giudiziaria che li ha visti per lungo tempo in carcere. E molti sono i "like" sotto la risposta di Amanda Knox.

Che adesso vive a Seattle e svolge varie attività. Tra l'altro anche quella di giornalista per un quotidiano di Seattle. Si occupa anche di università, con interventi negli atenei per raccontare la sua storia. Meredith Kercher fu uccisa il 1 novembre 2007 in un appartamento di via della Pergola. Per quella morte è in carcere Rudy Guede, condannato in via definitiva.