Città di Castello (Perugia), 9 marzo 2017 - Per il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è "un esempio per tutti" la tifernate Luisa Zappitelli che all'età di 106 anni si è recata al voto anche alle ultime elezioni politiche. Lo ha sottolineato nel suo intervento al Quirinale in occasione della Festa della donna. Dopo essersi soffermato sull'impegno femminile per la Repubblica, Mattarella ha rivolto "un saluto affettuoso alla signora Luisa Zappitelli, 106 anni, che anche domenica scorsa si è recata alle urne, nella sua Città di Castello, come ha sempre fatto dal giorno dell'elezione dell'Assemblea Costituente, settantadue anni orsono: un esempio per tutti".

Per il Capo dello Stato "le donne sono state artefici della Repubblica. E sono oggi artefici del suo divenire. La nostra comunità nazionale, il nostro modello sociale, le nostre stesse istituzioni non sarebbero quello che sono senza il contributo creativo, fondativo, delle donne italiane".

"Il loro voto, a partire dal '46 - ha detto ancora Mattarella -, ha dato compiutezza e sostanza a quella democrazia che aveva rappresentato la speranza, e il traguardo da raggiungere, nei tempi dolorosi della dittatura, delle sofferenze, della guerra. Soltanto la piena partecipazione delle donne poteva rendere davvero credibile, e possibile, l'ideale di pari opportunità tra tutti i cittadini».  «Per chi volete, ma votate. Fate come me che non ho mai saltato una volta dal 1946 ad oggi!".