L'inaugurazione della Fiera dei Morti (foto Crocchioni)
L'inaugurazione della Fiera dei Morti (foto Crocchioni)

Perugia, 1 novembre 2018 - Inaugurata l'edizione 2018 della Fiera dei Morti, tradizionale evento della cultura perugina che sarà presente in città da oggi fino a lunedì 5 novembre compreso.

Taglio del nastro, secondo la più recente abitudine, suddiviso in tre momenti, uno per ciascuna delle sedi della rassegna, Pian di Massiano, piazza del Bacio e centro storico.

A presiedere la cerimonia è stato il sindaco Andrea Romizi, accompagnato dall'assessore al commercio, artigianato e mobilità Cristiana Casaioli, dal presidente del Consorzio Perugia in Centro Sergio Mercuri e dal presidente dell'Unpli Antonio Pucci. Ognuna delle tre sedi, ha precisato l'assessore - secondo quanto si legge in una nota del Comune -, ha la sua peculiarità: Pian di Massiano (nell'area di piazzale Umbria Jazz), con oltre 500 espositori, è la parte tradizionale della rassegna e spazia dai prodotti per la persona (abbigliamento, biancheria, calzature, bigiotteria, profumeria, abbigliamento sportivo, caccia e pesca), a quelli per la casa (biancheria, casalinghi, libri, quadri e stampe, tappeti), dall'erboristeria, ferramenta, giocattoli e accessori auto ai prodotti agroalimentari del territorio.

"Grandi novità", invece, per piazza del Bacio, davanti alla stazione di Fontivegge, con oltre 60 stand per la promozione e valorizzazione delle eccellenze del territorio. Sono una decina le Pro Loco presenti in piazza del Bacio. Il centro storico ospita invece oltre 80 stand suddivisi tra corso Vannucci, via Mazzini, piazza Matteotti e piazza IV novembre, sede delle città gemelle con i loro prodotti tipici.