Firenze, 30 giugno 2011 - Tre esponenti della Giovane Italia, movimento politico vicino al Pdl, sono stati denunciati dalla digos perché riritenuti responsabili di aver diffuso un comunicato contenente notizie false in merito alla presunta aggressione, subita a Firenze, da un loro giovane militante.

 

Secondo quanto emerso, nei giorni scorsi il ragazzo si e' effettivamente recato al pronto soccorso di Santa Maria Nuova: qui, a differenza di quanto denunciato nel comunicato, non gli sono stati diagnosticati traumi connessi ad aggressioni, ma soltanto l'infiammazione di un dente. Lo scorso 26 giugno Marco Scatarzi, Alessandro Draghi e Francesco Torselli, esponenti della Giovane Italia, avevano diffuso una nota in cui denunciavano l'aggressione, nel centro di Firenze, di un militante del movimento. ''Il giovane - si leggeva nella nota - ha riportato una lesione mandibolare, un trauma cranico e l'asportazione di un dente''.