Delusione e amarezza per i Vigili del fuoco pistoiesi
Delusione e amarezza per i Vigili del fuoco pistoiesi

Pistoia, 25 maggio 2018 - Se è vero che le grandi vittorie nascono dalle grandi sconfitte, che il dolore rende più forti beh, da oggi in poi i giovani pallavolisti della Zona Market Ingro Vivaio saranno fortissimi. Cresciuti moltissimo. Maturati completamente. Una grossissima delusione. È finita come nessuno, almeno da queste parti, si sarebbe aspettato: malissimo. Perdendo 3-1 (26-28, 25-21, 25-17, 25-22 i parziali) davanti al proprio pubblico con le Cascine Volley Empoli, la Zona Market Ingro Vivaio, la prima squadra maschile dei Vigili del fuoco Mazzoni Pistoia, ha mancato la promozione in serie C, che alla vigilia, dopo il 3-2 di Empoli, pareva una conquista vicina.

Contro una formazione sempre battuta in precedenza (2 volte nel corso della regular season del girone A di serie D: 3-1 a Pistoia, 3-0 a Empoli; in una occasione in questi playoff, 3-2 a Empoli appunto), in una palestra Anna Frank piena di gente e ricca di calore, i biancorossi allenati da Pietro Donofrio hanno fallito la prova più importante dell’annata agonistica 2017/18. E pure, pur giocando contratti, sentendo moltissimo la pressione, avevano vinto il primo set. Quando avrebbero dovuto iniziare a sciorinare il loro solito gioco, i giovani pistoiesi si sono invece bloccati, permettendo ai più esperti rivali fiorentini di prendere il largo e infine aggiudicarsi una promozione insperata prima dell’inizio dei playoff.

Il k.o. (per un set di differenza, addio serie C) ha avuto una conseguenza subitanea: il tecnico Donofrio ha rassegnato le dimissioni dall’incarico. Dimissioni che la dirigenza ha accolto. “Non eravamo noi e loro, pallavolisti avanti con l’età, hanno vinto con l’esperienza, giocando sui particolari, facendoci innervosire prima della gara, durante la stessa. È andata male, ma ci riproveremo”, ci ha confidato un atleta pistoiese. Giusto così.

Gianluca Barni