Siena-Viterbese (foto Di Pietro)
Siena-Viterbese (foto Di Pietro)

Siena, 10 marzo 2018 - Terzo successo di fila, col terzo 1-0 consecutivo e con una prestazione da squadra matura che vale il ritorno in testa della classifica. Una partita strana quella del "Franchi" contro la Viterbese Castrense, che la Robur Siena è stata brava a sbloccare alla prima occasione.

La gara si sblocca grazie ad un episodio: angolo per i laziali, botta di Di Paolantonio stoppata dalla difesa bianconera, ‘rimbalzo’ catturato da Gerli che apre immediatamente per Vassallo. La difesa di Sottili e sbilanciata e la mezzala ex Pistoiese so fa 40 metri abbondanti di campo (partendo dalla sua trequarti) per bucare Iannarilli in uscita: 1-0.

Poco dopo la mezzora arriva la seconda occasione per i padroni di casa, stavolta con Guberti che trova la goffa respinta di Iannarilli. Dall’altra parte ci prova Calderini ma Pane blocca. La palla buona per il pareggio arriva in pieno recupero quando Vandeputte di divora la palla per l’1-1 calciando incredibilmente a lato da pochi passi dalla porta. Scampato il pericolo nella ripresa il Siena si risistema e inizia creando qualche buona occasione potenziale. Dall’altra parte però c’è chi fa anche meno nonostante i cambi di Sottili, visto che la prima parata del secondo tempo di Pane è sul destro di Mendez al 49’. È l’ultima occasione, vince il Siena.
 

Siena - Viterbese 1-0

ROBUR SIENA (4-3-1-2): Pane; Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Bulevardi, Gerli, Vassallo (21’st Damian); Guberti (47’st Panariello); Santini (47’st Neglia), Marotta.
A disposizione: Crisanto, Dossena, Emmausso, Guerri, Mahrous, Cruciani, Cleur, Solini, Brumat. Allenatore Mignani

VITERBESE (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Rinaldi, Sini, Peverelli; Vandeputte (8’st Bismark), Baldassin, Di Paolantonio (42’st Mendez), Calderini; Jefferson, De Sousa (19’st Cenciarelli).
A disposzione: Pini, Micheli, Mbaye, Zenuni, Sanè, Pandolfi, Atanasov, Benedetti, Mosti. Allenatore Sottili

Arbitro: Perotti di Legnano (Marchi-Saccenti)

Marcatore: 16’ Vassallo.

Note: Ammoniti: Rinaldi, Sbraga, Vassallo, Bulevardi. Angoli: 5-8. Recupero: 1 e 4. Spettori: 1859 abbonati, 1155 paganti (170 ospiti).