Livorno, 12 ottobre 2021 - La rinascita dei colori amaranto, tornati sotto il nome dell' Unione Sportiva Livorno, passa anche attraverso le mitiche telecronache di Vezio Benetti su Granducato Tv. Benetti racconta, con il suo inconfondibile piglio e quell'ironia tutta livornese, le partite interne degli amaranto, trasmesse in differita il lunedì sera dopo la trasmissione "Livorno Olé". Così, ha commentato il successo contro il Fucecchio (3-1) nella seconda gara (e seconda vittoria) del campionato di Eccellenza, all'esordio al "Picchi". Cambiano le categorie, ma  (come dimostrato dalla gente allo stadio, in particolare la Curva Nord) la passione di Livorno è sempre la stessa e così possiamo dire per la verve di Vezio Benetti, da sempre "cantore" delle imprese labroniche. 

Così, per tre volte ha urlato "ed è gol, ed è gol, ed è gol" (al raddoppio di Vantaggiato pure in anticipo rispetto a quando la palla è effettivamente entrata in rete) il suo tipico modo di sottolineare le segnature amaranto, con l'immancabile "facci la presa" rivolto al portiere avversario. C'è spazio per l'inevitabile nostalgia  ("Bei tempi in Serie A, ricordi immensi...") ma il mitico Vezio guarda avanti: "Vecchio cuore amaranto, torna a battere per noi". E certo, con le sue cronache il cuore amaranto avrà una marcia in più.