Siena-Arezzo
Siena-Arezzo

Siena, 7 ottobre 2018 - Il derby del Franchi termina a reti bianche ma a festeggiare è solo l’Arezzo, capace di strappare un punto giocando gran parte della gara in dieci e il finale in nove. La Robur incappa invece in una serata ‘no’ dei suoi attaccanti e si mangia le mani. I primi minuti della gara di Siena sono di studio.

La prima fiammata è amaranto: destro di Foglia, Contini respinge ma Serrotti mette alto (20’). Un giro d’orologio più tardi l’occasione è per i bianconeri con Gerli che prende la mira da dentro l’area ma trova la respinta amaranto. Le emozioni non finisco perché al 25’ Aramu impegna Pelagotti che è bravo a deviare la conclusione a giro del numero 10. Il derby del Franchi vive di lampi: al 30’ ci prova Cutolo, match winner della sfida a campi invertiti dello scorso aprile, ma Contini è attento sul sinistro da posizione defilata del capitano. Nel finale di prima frazione l’Arezzo resta in dieci: il giovane Basit prende il secondo giallo della sua sfortunata gara stendendo da dietro Gliozzi. Dopo l’intervallo Dal Canto modifica l’assetto tattico togliendo Buglio, ed inserendo Zappella: Arezzo col 4-4-1. Mignani al 10 toglie Guberti e Arrigoni, dentro Cianci e Cristiani.

Aramu si abbassa dietro agli attaccanti. Passano pochi istanti ed il Siena confeziona la palla gol più nitida di tutta la gara: Gliozzi si ritrova solo dentro l’area piccola ma incredibilmente mette a lato. Il Siena poco ha ancora la palla per vincere il derby: trattenuta di Sala (che prende il secondo giallo) su Cianci per Amabile è rigore. Dal dischetto lo stesso centravanti si fa ipnotizzare da Pelagotti, che devia in corner con una grande balzo. La doppia inferiorità amaranto non si nota molto perché il Siena è stremato. Finisce senza ulteriori sussulti. Finisce senza ulteriori sussulti con il secondo 0-0 di fila ma molto più amaro di quello contro il Pontedera.
Guido De Leo

Siena - Arezzo 0-0

ROBUR SIENA (4-3-1-2)
Contini; Brumat, Belmonte, Rossi, Imperiale (15’st Zanon); Arrigoni (10’st Cristiani), Gerli, Vassallo (37’st Di Livio); Guberti (10’st Cianci); Aramu, Gliozzi.
A disposizione: Cefariello, Nardi, De Santis, Romagnoli, Fabbro, Russo, Sbrissa.
Allenatore Mignani


AREZZO (4-3-1-2)
Pelagotti; Luciani (39’st Salifu), Pelagatti, Pinto, Sala; Foglia, Basit, Buglio (1’st Zappella); Serrotti; Cutolo (24’st Brunori), Belloni (24’st Varutti).
A disposizione: Melgrati, Danese, Persano, Bruschi, Keqi, Tassi, Borghini, Sbarzella.

Allenatore Dal Canto
Arbitro: Amabile di Vicenza (Vono-Fantino).
Ammoniti: Basit, Vassallo, Buglio, Sala, Serrotti.
Espulsi: Basit al 40’pt, Sala 32’st.
Angoli: 8-1
Recuperi: 0 e 4.
Spettatori: 1978 abbonati, 1372 paganti (678 ospiti).