Giana-Lucchese, esultanza rossonera
Giana-Lucchese, esultanza rossonera

Gorgonzola, 14 aprile 2018 – La Lucchese conquista un successo importante nel match esterno contro la Giana Erminio. Con un gol per tempo i rossoneri fanno un bel passo in avanti in classifica e si avvicinano alla zona playoff.

Mister Lopez in tribuna per scontare la seconda giornata di squalifica cambia qualche interprete, ma non cambia il modulo affidandosi al classico 3-5-2. Albertoni fra i pali, difesa a tre con Espeche Bertoncini e Baroni. Sulla linea mediana sugli esterni Russu e Cecchini, con Arrigoni, Damiani e Buratto al centro. Tandem offensivo composto da Fanucchi e Parker.

Dopo una fase iniziale di studio, la Giana prova a sbloccare il risultato. Al 21’ Bonalumi sugli sviluppi di un calcio d’angolo stacca di testa tutto da solo in piena area di rigore, ma per fortuna non trova la porta. Ancora i padroni di casa pericolosi al 25’ con un bel tiro angolato di Bruno che costringe Albertoni alla provvidenziale deviazione in angolo.

La Lucchese cerca di farsi vedere alla mezz’ora, ma il calcio d’angolo di Arrigoni non viene gestito a dovere. Ma quando i rossoneri riescono ad affondare si fanno davvero pericolosi. Al 44’ Fanucchi al limite dell’area di rigore, spalle alla porta riese ad addomesticare un pallone incredibile e serve Baroni che in piena corsa di sinistro batte Taliento. Per il difensore rossonero si tratta del primo gol tra i professionisti.

Si va al riposo con la Lucchese in vantaggio. Il secondo tempo riprende con la gli ospiti subito in avanti. I rossoneri trovano il raddoppio al 7’. Russo dalla destra lascia partire un bel cross che arriva sul secondo palo, dove Cecchini in scivolata batte nuovamente Taliento in uscita.

Ormai la Giana sembra in balia degli ospiti e al 10’ per poco non subisce il terzo gol con Parker, che per poco non inquadra la porta lombara. La Giana torna a farsi vedere al 12’ con Bruno che servito da Chiarello, di testa manda il pallone sopra la traversa. I padroni di casa non riescono quasi mai a rendersi pericolosi e i rossoneri gestiscono bene il vantaggio. Il match termina con l’ultima occasione per la Giana al 43’. Iovine dalla destra serve Bruno che di testa da due passi chiama Albertoni alla parata decisiva che salva la porta rossonera.

La Lucchese tornerà in campo sabato alle 14,30 quando ospiterà l’Olbia allo stadio Porta Elisa.


Giana Erminio Lucchese 0-2

GIANA ERMINIO (3-4-1-2-): Taliento; Bonalumi (1’ st Capano), Rocchi (36’ st Sosio), Montesano; Iovine, Greselin (1’ st Degeri), Marotta, Seck; Chiarello (36’ st Corti); Perna (15’ st Gullit), Bruno. A disp. Sanchez, Concina, Sala, Pinto. All. Albè.

LUCCHESE (3.5.2): Albertoni; Espeche, Bertoncini, Baroni; Russu, Arrigoni, Damiani, Buratto, Cecchini (45’ st Nolè); Fanucchi (36’ st Bortolussi), Parker (18’ st Shekiladze). A disp. Di Masi, Capuano, Mingazzini, Palumbo, Razzanelli, Nolè, Mugelli, Russo. All. Niccolai.

Arbitro: Lorenzin di Castelfranco Veneto

Marcatori: 44’ pt Baroni, 7’ st Cecchini. 

Note: angoli 5 a 5. Ammoniti Shekiladze e Seck. Recupero 1’ pt e 3‘ st.