Quarrata, 12 marzo 2018 - Quando si può perdere e sorridere contemporaneamente. Una sconfitta di misura che profuma di salvezza. Il Blu Volley Quarrata esce battuto dal derby casalingo con il Videomusic Castelfranco (3-2; 25-19, 21-25, 25-21, 23-25, 15-10 i parziali), ma conquista un punto prezioso che, visti gli altri risultati della 6° giornata di ritorno della B1 femminile, gli consente di aumentare il vantaggio sulla zona-retrocessione.

La compagine allenata da Davide Torracchi, infatti, perde una posizione in graduatoria – passando dalla decima all’undicesima piazza con 22 punti – ma approfittando dei successi di Empoli a Pontedera contro l’Ambra Cavallini (3-1) e del San Giustino Perugia sulla Limmi School Volley Perugia (3-1) porta da 7 a 8 le lunghezze di vantaggio sulla coppia, penultima della classe, composta proprio da Limmi e Ambra Cavallini. Ergo, sulla zona pericolosa.

Una sconfitta “dolce”, che fa dire al coach mobiliero “per giudicare questo confronto, è necessario ripensare da dove siamo partiti. In precampionato giocammo contro Castelfranco è constatammo che la palla la vedevamo poco: le pisane erano già da B1 nazionale, noi in fase di costruzione. Nel frattempo loro sono cresciute, disputando un torneo di alta classifica, noi ‘stra-cresciuti’: per arrivare a giocare punto a punto con loro significa che abbiamo fatto passi da gigante. Lavoro a muro eccezionale, tanti punti di posto quattro, una fase di ricezione-attacco positiva; abbiamo lasciato qualcosa in difesa”.

Tabellino Blu Volley Quarrata: Cheli 18, Becucci 17, Degli Innocenti 14, Pazzaglia 11, Di Gregorio (k) 10, Bartolini 3, Chiti (libero) 0, Bagni, Gradi, Grosso, Capocasale, Niccolai, Savella. Sabato prossimo 17 marzo, altra partita a 5 stelle, stavolta a Macerata con la Roana Cbf Hr. “In casa stiamo abituando bene i nostri numerosi tifosi, che non finiremo mai di ringraziare – osserva Torracchi –, fuori casa, invece, alterniamo prove volitive e buone ad altre decisamente inferiori per gioco e determinazione. Se riuscissimo a ripetere la prestazione con Castelfranco, riporteremmo minimo un punto anche da quel campo. Ovvero, ce la potremmo giocare anche nelle Marche”.

Questi sono stati gli altri risultati del sesto turno di ritorno: Emilbronzo 2000 Montale Rangone Modena – Roana Cbf Hr Macerata 0-3; Sia Coperture San Giustino Perugia – Limmi School Volley Perugia 3-1; Volley Cesena – Coveme San Lazzaro di Savena Vip Bologna 0-3; Ecoenergy 04 Moie Ancona – Eraclya Aduna Padova 3-0; Ambra Cavallini Pontedera – Timenet Empoli Pallavolo 1-3; Lucky Wind Granfruttato Perugia – Canovi Coperture Sassuolo Modena 0-3. La Coveme San Lazzaro di Savena comanda la graduatoria con 50 punti, con 3 lunghezze di vantaggio su Sassuolo; seguono nell’ordine Roana Cbf Hr Macerata 37, Videomusic Castelfranco 36, Sia Coperture San Giustino 35, Volley Cesena 33, Lucky Wind Granfruttato 32, Ecoenergy 04 Moie 29, Emilbronzo 2000 Montale Rangone 24, Timenet Empoli 23, Blu Volley Quarrata 22, Limmi School Volley Perugia e Ambra Cavallini Pontedera 14, Eraclya Aduna Padova 3.