Sanremo, 3 marzo 2021 - Nuove proposte

Wrongonyou - Lezioni di volo Chitarra in mano, ispirazione cantautorale, ritornello orecchiabile: niente di particolarmente nuovo anche se la buona volontà non manca. Diligente. 6

Greta Zuccoli - Ogni cosa sa di te Classe innata, presenza autorevole e un brano che a volte guarda Oltremanica interpretato con passione e senza sbavature. E che voce. Bel colpo. 8

Davide Shorty - Regina Primi accordi di grande effetto che ci portano in un soul di casa nostra, assai gradito. Forse l'intermezzo rap era superfluo, ma il brano funziona. Con gaudio. 8 

Dellai - Io sono Luca I gemelli (non troppo diversi) sembrano una boy band in miniatura e si divertono a presentare un brano ironico che cattura subito. Però la voce va registrata e non poco. Curiosi. 6 e 1/2

Big

Orietta Berti - Quando ti sei innamorato Ci aspettavamo un piatto di tagliatelle, ma la lady di Cavriago ci ha fatto una sorpresa. Melodia in minore ed echi di Oltralpe. In tanti farebbero il patto con il demonio per mantenere quella voce. Inossidabile. 7 e 1/2

Bugo - E invece sì Dopo la tenzone dello scorso anno con Morgan, ecco una canzone che vuole omaggiare il passato. Il ricordo dello stile Battsti si sente nei momenti, molto meno in melodia e voce. Sospeso. 6 e 1/2 

Gaia - Cuore amaro Spagna (non Ivana), Gipsy Kings, Shakira. E vocoder, mannaggia. Ritmo che non appassiona anche se lei è un buon animale da palcoscenico. Si ripresenti!. 5 e 1/2

Lo stato sociale - Combat Pop Il titolo è un manifesto stilistico: vanno presi per la voglia di divertire e divertirsi, con tanto di trasformista e Lodo Guenzi che compare a metà brano. Verso il tormentone. 7 e 1/2

La rappresentante di lista - Amare Il duo toscano-siciliano (Veronica Lucchesi di Viareggio e Dario Mangiaracina di Palermo) cresciuto a rock e rassegne indipendenti presenta una propria visione della dance. Impetuosi. 7

Malika Ayane - Ti piaci così Anche in questo caso ritmo a volontà e lei è un'intreprete di razza. Ma il brano non svolta, e si trasforma purtoppo in un mantra che alla fine non riesce a prendere né testa né cuore. Senza sale. 5 e 1/2

Ermal Meta - Un milione di cose da dirti Arriva con i galloni da ex vincitore e comunque c'è molto buon gusto in questo pezzo, una ballata maliconica con momenti in cui la voce si apre nella tessitura alta. Niente da eccepire. Nobiluomo. 8

Extraliscio e Davide Toffolo - Bianca Luce Nera Il liscio e il punk a braccetto. Idea fortunata che viene da un musicista d'avanguardia con i pilastri della tradizione del folk romagnolo. Geniali. 9

Random - Torno a te Entusiamo giovanile da vendere e alcune metriche discutibili (pàura invece di paùra) in un tempo ternario. La voce qualche volta cigola e il brano è tutt'altro che indimenticabile.Si può dare di più. 5

Fulminacci - Santa Marinella Autore e interprete in pochi anni ha convinto un pubblico sempre più vasto. Romano, prende qualcosa da grandi icone (De Gregori) riuscendo a virare su una propria strada grazie a un grande gusto della melodia e dell'armonia. Maturo. 9

Wilie Peyote - Mai dire mai (La locura) Un rapper che prende in giro i rappers e il mondo musicale che sta loro attorno.Un bel po' di sana ironia che arranca nello sviluppo musicale. L'idea è buona e merita la sufficienza. Sincero. 6

Gio Evan - Arnica Poeta, scrittore e contadino, Ci si potrebbe attendere un po' di suoni alternativi, ma l'aggettivo vale solo per i calzoni corti. Testo interessante, musica insomma. Parole, parole. 5 e 1/2

Irama - La genesi del tuo colore Al musicista della Lunigiana piace la dance, non c'è dubbio, Ma il modo minore del brano non crea gioia, anzi porta alla malinconia. E poi la vogliamo smettere di usare il vocoder quando non ce n'è bisogno? Scolorito. 5

Ospiti

Laura Pausini E' arrivata sulla scia del Golden Globe. Tornando sul luogo del delitto, dove vinse nel 1993, si trasforma nella ragazza romagnola timorosa ed emozionata di una volta. Non piace? Forse, ma porta l'Italia nel mondo. E la ballata del premio funziona. Iridata. 8

Omaggio a Ennio Morricone. La tromba di Nello Salza, Andrea Morricone sul podio. Il Volo alle voci. Le musiche del maestro scomparso a giugno sono già storia e l'esecuzione è fatta complessivamente con rispetto. Ciao maestro. 8

Elodie Prestata a presentare la serata, si ritaglia uno spazio vocale con tanto di coreografie alla Beyonce. Mix di canzoni costruite insieme per dare spettacolo, aiutata dalla bellezza e da un fisico strabliante della stessa Elodie. Che sa cantare. (Ps a fine serata ringraza e canta con la sua prima band,). Top model e non solo. 8 e 1/2

Gigliola Cinquetti - Fausto Leali - Marcella Bella Momento Amarcord con gli stessi protagonisti ad intrerpretare i successi d'antan. I tre hanno avuto coraggio da vendere e non tutto nelle voci funziona alla perfezione. Ma siamo dei gran sentimentali e il voto viene dalle emozioni passate. Juke-bok dell'anima. 9

Gigi D'Alessio & rappers di Napoli La città campana ha dato tanto alla musica italiana. Per questo, nonostante l'esperimento interessante, i colori e il motivo che resta in testa, troviamo tutto molto piatto. Ad maiora. 5 e 1/2

Achille Lauro con Francesca Barra e Claudio Santamaria Lasciamo stare il look del nostro. che ha coinvolto due attori di fama a ballare il twist sula sua musica. Quest'ultima ha la caratteristica di non essere irritante come quella della sera precedente. Ma non raggiunge la sufficienza. Insomma. 5+