Sanremo, 5 marzo 2021- Ecco la critica, canzone per canzone, della terza serata del Festival di Sanremo, quella delle cover

Cover 

Noemi - Prima di andare via (Neffa) con Neffa Le voci partono a volume troppo basso, poi Noemi riesce a tirare fuori una bella anima black. mentre Neffa che è l'autore del brano sembra quasi poco convinto. Dubbio di coppia. 6 e 1/2

Fulminacci - Penso Positivo (Jovanotti) con Valerio Lundini e Roy Paci  Il big siede alla batteria e lancia il segnale per la tromba di Roy Paci, Funky di ottimo livello e intermezzo recitato di un ispirato Lundini. Che ritmo. 9

Francesco Renga - Una ragione di più (Ornella Vanoni) con Casadilego La canzone scritta da Mino Reitano è trattata con molta cautela che permette ai due di tirare fuori le rispettive anime melodiche, diverse ma complementari. Gemelli diversi. 8

Extraliscio e Davide Toffolo - Medley Rosamunda (Gabriella Ferri) con Peter Pichler. Il musicista tedesco siede al Trautonium e la banda si scatena. Liscio alla grande con la coppia di ballerini di polka chinata, Romagna mia si sposa con il Casatchock. Boom. 10

Fasma - La fine (Nesli) con Nesli Microfono out per Fasma, e il brano si deve fermare. Aspetto tecnico a parte, il pezzo è nelle corde del cantante in gara e lo vive fino in fondo. Non è altrettanto nelle nostre, ma vabbè... Indulgenti (noi). 6

Bugo - Un’avventura (Lucio Battisti) con Pinguini Tattici Nucleari Affrontare Battisti è come andare in un terreno minato. Tamburi all'unisono come base, cantanti istrioni che non sempre tengono la melodia come si dovrebbe. Coraggiosi, ma... 6

Francesca Michielin e Fedez - Medley "E allora felicità" (Calcutta, Silvestri, Albano, Jalisse, Baldi/Alotta) Antologia-cocktail che permette a leri di sedere al pianoforte e a lui di cercare momenti melodici e di fare lo showman. Buona idea con arrrangiamento divertente, ma la voce di Fedez... uhm. Sorpresa. 7

Irama - Cyrano (Guccini) La voce registrata del maestrone introduce il brano scelto dal cantante. Sarebbe stato complicato avere un ospite per tutto il brano, che Irama decide di fare interamente suo. Ha avuto ragione. Giusto così. 7

Maneskin - Amandoti  (Cccp Di Giovanni Lindo Ferretti) con Manuel Agnelli Che brano super melodico per i giovani rocker! Un pezzo che viene necessariamente urlato nel ritornello e che permette a gruppo e ospite di gigioneggiare. A tutto volume. 7

Random - Ragazzo fortunato (Jovanotti) con The Kolors L'esuberanza trova sbocco naturale nel mondo di Jovanotti. Solista e ospiti sembrano suonare a una festa e vista la loro età media va bene così. Beata gioventù. 6 e 1/2

Willie Peyote - Giudizi universali (Samuele Bersani) con Samuele Bersani Canzone di classe, che non poteva non contare sull'autore e interprete originale sul palco. Una presenza che all'inizio è un po' ingombrante per la voce di Wilie Peyote che poi riprende quota. Stile libero 7 e 1/2

Orietta Berti  - Io che amo solo te (Sergio Endrigo) con Le Deva Brano strepitoso che la lady di Cavriago affronta con una sicurezza incrollabile, affiancata da quattro voci femminili a cui sono affidati anche momenti solisti. Vocal power. 9

Gio Evan Gli anni (883) con i cantanti di The Voice Senior Tanto di cappello ai meno giovani che sono stati chiamati a cantare un brano "per i ggiovani" di allora coccolati da Pezzali & co. Gio Evan può (e soprattutto dovrebbe) imparare tanto dai quattro senior sul palco. Lui (5) a scuola da loro (8)

Ghemon - Medley “Le Ragazze”, “Donne”, “Acqua E Sapone”, “La Canzone Del Sole” con Neri Per Caso  Che bello ritrovare le voci dei ragazzi campani, che la discografia ufficiale snobba colpevolmente, E Ghemon è un pesce nell'acqua. Vocal power bis. 9

La Rappresentante Di Lista - Splendido splendente (Donatella Rettore) con Donatella Rettore Completo rosso per accogliere una cantante che tra i Settanta e gii Ottanta non passò inosservata per look e scelte artistiche. Rettore fa se stessa e la cantate Veronica Lucchesi si esalta. Splendenti. 8 e 1/2

Arisa - Quando (Pino Daniele) con Michele Bravi Anche qui si deve maneggiare con cura un materiale prezioso, Una scelta che non si addice completamente alla vocalità dei due, che pure si danno da fare. Lei meglio di lui, però... Pino, ti vogliamo bene. 6

Madame - Prisencolinensinainciusol (Adriano Celentano) Nel 1974 divertiva e faceva ballare e lo ha fatto anche negli anni successivi. La giovanissima interprete ha trasformato il brano di Celentano in una piccola pièce teatrale con arrangiamento 2.0. Nostalgia canaglia. 7 e 1/2

Lo Stato Sociale - Non è per sempre (Afterhours) con Emanuela Fanelli, Francesco Pannofino e i lavoratori dello spettacolo Due fasi, la canzone vera e propria realizzata con sufficente cura e un appello con tante voci recitanti per ricordare i tanti locali chiusi per la pandemia. Lodevole, necessario. Brano 7 e iniziativa 10 e lode

Annalisa -  La musica è finita (Vanoni) con Federico Poggipollini Il capolavoro di Califano-Bindi dimostra come una bella canzone si addica alle doti interpretative della cantante (qui ben supportata dal chitarrista). Clap clap. 7 e 1/2

Gaia - Mi sono innamorato di te (Luigi Tenco) con Lous and The Yakuza Altro capolavoro ed ennesima dimostrazione che a interpreti brani servano canzoni degne di questo nome e non pezzi poco convicenti. Qui inoltre c'è stata una partner vocale di razza. Clap clap clap. 8

Colapesce Dimartino Povera Patria (Franco Battiato) Orgoglio siciliano di autore e interpreti che si sforzano nella non facile impresa di entrare in un mondo, come quello di Battiato, più complesso di quello che sembra. Picciotti fedeli. 7

Coma_Cose - Il mio canto libero (Lucio Battisti) con Alberto Radius e Mamakass Il chitarrista di lungo corso contribuisce a non creare una versione da gita scolastica, ma che cerchi la magia insita un brano straordinario. Viene raggiunta in parte e questo sostanzialmente può bastare. Sognanti.7 

Ospiti

Negramaro Omaggio a Lucio Dalla doveroso per festeggiare la data del 4 marzo 1943, che è anche la canzone presentata da Dalla al festival 1971.  Giuliano Sangiorgi una volta tanto non fa se stesso senza però fare Dalla, e fa bene perché il brano va maneggiato con cura. Poi è la volta di Meraviglioso di Modugno seguendo sostanzialmente la stessa linea.  Rispettoso. 7 e 1/2

Achille Lauro con Emma Marrone e Monica Guerritore Anche oggi abbiamo fatto in modo di ascoltare solo la musica. Continua a non essere cosa. 4