Siena, 8 luglio 2018 - L’attesa sta per terminare: nel tardo pomeriggio di domenica altre tre bandiere si uniranno a quelle di Leocorno, Pantera, Civetta, Drago, Tartuca, Nicchio e Giraffa per dare vita ad un nuovo capitolo della storia del Palio, quello della carriera dell’Assunta 2018. L’estrazione prevista in questo 8 luglio ci riporta, da tutto il novecento ad oggi, ad altri otto esempi nello scorrere del tempo. Se escludiamo i rioni che già vi partecipano d’obbligo, possiamo dire che questa giornata ha portato bene soprattutto all’Istrice con ben quattro estrazioni su otto, seguito dal Valdimontone con tre, poi da Bruco ed Oca con due, seguono con una sola uscita Lupa, Onda e Torre. Logico guardare anche i ritardi: l’otto di luglio deve ancora restituire un piacere a Aquila, Chiocciola e Selva, che in questa data non hanno mai visto uscire i propri colori. Ricordiamo che, per quanto riguarda in generale le uscite a sorte dal duemila ad oggi per il Palio di mezzo agosto, la Contrada che aspetta da più tempo è l’Oca, che non vede la propria bandiera dal duemila, seguita a distanza dalla Torre che non viene estratta dal 2009. Vedremo quali rioni si uniranno alle sette d’obbligo e vedremo soprattutto quali equilibri andranno a formare.

Fra le sette presenti c’è il Nicchio che non vince da più tempo, Palio 16 agosto 1998 con Re Artù e Il Bufera, mentre c’è quello più fresco di successo, il Drago che ha trionfato nella carriera di Provenzano con Rocco Nice e Brio. E proprio il Drago sarà presente in piazza per mostrare alla città l’ironia e lo stile di un rione appena vittorioso. Osservando il rituale della Festa Titolare, sarà presente anche il Bruco con la comparsa e il suo popolo, uno di quelli in attesa del responso della dea bendata. La stessa sorte ama entrare spesso nelle dinamiche del Palio: con l’estrazione, l’assegnazione dei cavalli e poi con l’ordine ai canapi. Ma lo fa anche con una serie infinita di piccoli «aggiustamenti» che spesso sono incredibilmente determinanti. Da questa sera partono tutte le strategie, tutti i movimenti di fantini, la conferma del mossiere, i possibili cavalli che saranno nelle fasi precedenti alla tratta. Ecco delinearsi l’attesa carriera di agosto.

LA FESTA DEL DRAGO - E’ tutto pronto per il corteo della vittoria. Sono stati giorni intensi, per i contradaioli di Camporegio, che in pochissimo tempo hanno organizzato questa passarella ‘made in Drago’, classica, tradizionale, con il drappellone di Giannelli a ispirare una sfilata ‘a chilometro zero’.  Nel pomeriggio di domenica 8 luglio si potrà apprezzare la festa del Drago per il trionfo di Brio e del cavallino Rocco Nice, ovviamente presenti al corteo e grandi protagonisti dello stesso.

Dopo l’arrivo in Piazza del Campo, intorno alle 18 (alle 17 circa la partenza da piazza Matteotti), appena prima dell’ingresso nella Conchiglia del Bruco, impegnata oggi nel giro per la festa titolare, verranno infatti estratte a sorte le tre Contrade che prenderanno parte alla Carriera dell’Assunta oltre a quelle che correranno d’obbligo. Pe i dragaioli solo e soltanto un pomeriggio di gioia: la loro bandiera sarà già esposta alle trifore del Comune…

Massimo Biliorsi - Angela Gorellini