Gambini SPA
Gambini SPA

Oltre 150 anni alle spalle: la Gambini S.p.A. nasce a Montecarlo di Lucca nel 1870 e da allora è sempre rimasta sul territorio. Durante il '900, l’azienda si è evoluta, adattandosi ai bisogni del territorio e trasformandosi in un’o icina meccanica. Con Giovanni Gambini, oggi presidente e quarta generazione di imprenditoria familiare, la Gambini, nel 1989, entra nel settore carta tissue, per uso igienicosanitario. Con l'ingresso di Gianni, 5a generazione, la Gambini è uno dei leader mondiali nella progettazione e realizzazione di linee complete per la produzione di rotoli di carta igienica ed asciugatutto.
Una cultura aziendale radicata, la forza della tradizione associata alla ricerca spinta dell'innovazione per essere sempre avanguardia: ecco Gambini Spa che da 151 anni è presente sul territorio lucchese e le cui macchine sono di use praticamente in tutto il mondo. «Tutte le nostre azioni – spiega Gianni Gambini, executive member board of directors dell'azienda della Piana – mirano a aggiungere valore per l'azienda, per i nostri clienti, per noi come singoli. Miriamo a sviluppare una vera e propria cultura dell'igiene personale». E lo stile aziendale, con una proprietà familiare giunta alla quinta generazione, è molto caratterizzato. «Siamo diversi dagli altri – aggiunge Gambini – nei nostri prodotti si trovano innovazione, efficienza, affidabilità, sicurezza e essenzialità. Tutto questo lo rendiamo disponibile per l'ambiente, inteso come azienda, territorio e sostenibilità, e per le persone. La nostra famiglia poi è un valore aggiunto così come il radicamento nel territorio che fa parte della nostra filosofia aziendale: le nostre stelle polari sono la tradizione e il futuro»

Tecnologia
Tissue Hub: la sfida di Gambini Spa si sposta sui prodotti finiti
Una tecnologia che permette alle aziende di creare prodotti unici: ecco la grande novità che la Gambini Spa porta al Miac 2021 con il suo Tissue Hub dentro cui saranno presenti le tecnologie a rulli caldi, presentate la prima volta cinque anni fa e che hanno subito ulteriori innovazioni, e la ribobinatrice che permette una maggiore facilità di utilizzo e di manutenzione oltre a poter lavorare con tutti i tipi di carta. «Sviluppiamo tecnologia flessibile – spiega Gianni Gambini – mirata alla creazione di valore, attraverso prodotti nuovi e unici. Da tempo abbiamo spostato la nostra attenzione ai prodotti finiti associandola a quella storica sui macchinari. La nostra volontà è quella di fare innovazione con i nostri partner sul prodotto finito. Tissue Hub rappresenta un riferimento per il territorio e ci auguriamo contribuisca alla diffusione della cultura dell'igiene in ogni parte del mondo».