Sul campo del Bertoni dell’Acquacalda l’Acn Siena prosegue la preparazione in vista dell’esordio di domenica 27 settembre. Una data che ‘spaventa’ i tifosi, visto che la squadra è ancora incompleta (eufemisticamente) e logicamente molto indietro in termini di preparazione rispetto alle altre, che invece si stano allenando da settimane. La stagione non aspetterà la Robur quindi, che partirà con un fardello non da poco...

Sul campo del Bertoni dell’Acquacalda l’Acn Siena prosegue la preparazione in vista dell’esordio di domenica 27 settembre. Una data che ‘spaventa’ i tifosi, visto che la squadra è ancora incompleta (eufemisticamente) e logicamente molto indietro in termini di preparazione rispetto alle altre, che invece si stano allenando da settimane. La stagione non aspetterà la Robur quindi, che partirà con un fardello non da poco visto che il raduno ufficiale c’è stato appena otto giorni fa ma con i riflettori puntanti addosso. A mister Gilardino il compito, tutt’altro che agevole, di plasmare un gruppo nuovo e incompleto per renderlo una squadra competitiva se non da subito, quasi. Le voci di mercato di susseguono ma gli arrivi ufficiali languono. Il contatto con Gianluca Sansone è stato concreto ma pare essere una pista già tramontata. La troppa la distanza tra domanda e offerta potrebbe essere il motivo della rottura delle trattative per il giocatore che dovrebbe comunque restare in D dopo i mesi passati a Cerignola, spostandosi, come sembra, nel Salento, a Casarano, dove c’è un progetto molto ambizioso, come testimonia l’ingaggio del mediano Bruno, visto a più riprese in B con Latina, Livorno e Pescara. Grammatica virerà a questo punto su altri profili sentendo anche Gilardino che in questi giorni di lavoro all’Acquacalda sta scremando il gruppo per individuare quei giocatori, giovani e non, adatti alla sua idea di calcio. I primi ad aver convinto sembrano essere il difensore centrale Croccianti e il regista brasiliano ex Padova Gabriel Nunes. Infine una paronamica di ex bianconeri, più o meno recenti. L’ex terzino destro Oukhadda (a Siena nella scorsa annata) è finito all’Imolese, girone B di serie C in prestito dal Torino. Bulevardi, mediano siciliano protagonista di due buone stagioni tra il 2017 e il 2019, potrebbe andare all’ambiziosa Feralpi Salò mentre per la meteora Kingsley Boateng, arrivato in bianconero nelle ultime ore del mercato invernale, appena in tempo per un paio di presenze prima del lockdown, lascia la Ternana, proprietaria del cartellino e si trasferisce in prestito secco alla Fermana.

Guido De Leo