Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

L’Acea Virtus punta al ‘miracolo’ contro la corazzata Herons

L’Acea per allungare la serie a gara 3, gli Herons per provare a chiuderla. Questa sera alle 21.15 al PalaPerucatti Acea Virtus e Herons Montecatini scendono in campo per gara-2 dei quarti di finale playoff di serie C Gold. Visto l’andamento della prima partita giocata al Palaterme, si attende un match dal pronostico tutt’altro che chiuso. Gli Herons sono una vera e propria corazzata, ma la Virtus ha dimostrato sabato sera di vendere cara la pelle mettendo in seria difficoltà il team di coach Barsotti. E’ chiaro che per vincere e portare la serie alla bella servirà una prestazione sopra le righe da parte di Bianchi e soci, ma i rossoblù hanno già abituato i propri tifosi a imprese del genere. Un fattore determinante in questa seconda partita della serie sarà certamente la tenuta fisica delle 2 squadre, chiamate alla seconda partita in 4 giorni. La formazione di coach Spinello dovrà cercare di pareggiare l’impatto fisico dei termali che soprattutto all’inizio di ogni partita tendono ad indirizzare nettamente la contesa. "Ci aspetta una partita difficile, ma al tempo stesso stimolante – commenta il coach rossoblù Spinello (nella foto) – in gara 1 abbiamo dimostrato di potercela giocare, ma per vincere dovremo migliorarci perché quanto fatto sabato sera non è bastato. Ci siamo preparati al meglio, ho visto negli occhi dei ragazzi una grandissima voglia di scendere in campo per provare a compiere l’impresa. Non so quello che succederà, ma sicuramente ce la metteremo tutta, e forse anche di più, per provare a vincere ed andare alla bella. Ho detto dopo gara 1 – prosegue Spinello - che dovremo fare la nostra migliore prestazione stagionale per ottenere la vittoria e sono certo che ci proveremo. Al tempo stesso mi aspetto una grande spinta dal nostro meraviglioso pubblico, che ci ha accompagnati con grande calore per tutta la stagione, seguendoci in gran numero anche a Montecatini. Questa sera scenderemo in campo anche per provare a dar loro una grande gioia. Tutti insieme possiamo farcela".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?