Siena, 9 ottobre 2019 - Nel deserto dello stadio Franchi il Siena batte un giovanissimo e volitivo Pontedera accedendo al turno successivo di Coppa Italia di serie C. Per i bianconeri è comunque un risultato importante perché sfata il tabù casalingo che durava dallo scorso 4 maggio. All’inizio sia Maraia che Dal Canto tengono fede a quanto detto alla vigilia e cambiano tutto rispetto alle formazioni che hanno violato rispettivamente Alessandria Gorgonzola domenica. Al 2’ ci prova Da Silva, ma il suo destro è alto di un paio di metri sulla traversa di Sarri.

Al 25’ una bella iniziativa di Andreoli che sfugge a Bardini sull’out di destra. Il giocatore granata lo stente da dietro. Dal dischetto si presenta Guidone che segna il primo gol in bianconero. Il gol sblocca la gara ma non aumenta di certo le emozioni, che continuano a latitare.

Nel secondo tempo una incursione di D’Auria semina il panico in area granata. Il destro dell’attaccante è però rimpallato dalla difesa di Maraia e l’azione per il raddoppio sfuma. Lo stesso D’Auria appena due giri di orologio più tardi con una azione simile impegna con una parata a terra Sarri.

A metà ripresa arriva il raddoppio. Angolo di D’Auria, colpo di testa di Da Silva e gran parata di Sarri e tap-in vincente di Panizzi che sulla linea scaraventa in rete il gol del 2-0. Gara in ghiaccio e qualificazione pure per il Siena: sarà un altro derby, stavolta con l’Arezzo fissato per il prossimo 6 novembre allo stadio Franchi. Il primo vero tiro verso la porta dell’inoperoso Ferrari è di Cigagna: destro da 20 metri fuori di poco a lato. Nel finale i tanti cambi condizionano il ritmo già bassissimo. Non c’è più tempo. Passa il Siena.

Il tabellino

SIENA-PONTEDERA 2-0

ROBUR SIENA (3-5-2): Ferrari; Romagnoli, Varga, Panizzi (34’st Baroni); De Santis (28’st Oukhadda), Da Silva, Argento (34’st Gerli), Andreoli, Setola; Guidone (16’st Ortolini), D’Auria (28’st Polidori). A disposizione: Confente, Migliorelli, Arrigoni, D’Ambrosio, Serrotti, Cesarini, Buschiazzo. Allenatore Dal Canto.

PONTEDERA (3-5-2): Sarri; Cigagna (34’st Risaliti), Salvi, Ropolo; Pavan, Bernardini (11’st Calcagni), Bardini (26’st Guidi), Bruzzo (26’st Semprini), Giuliani; Negro, Danieli (1’st Belloni). A disposizione: Bianchi, Mazzini, Benassai, Barba, Pagliai, Fiscella. Allenatore Maraia.

Arbitro: Arace di Lugo di Romagna (De Angelis-Bartolomucci).

Marcatori: 27’pt Guidone (rig.), 22’st Panizzi.

Note: ammoniti Cigagna e Argento. Recuperi: 1 e 3. Spettatori: 703 paganti. Angoli: 6-4.