Robur Siena-Olbia (foto Di Pietro)
Robur Siena-Olbia (foto Di Pietro)

Siena, 6 aprile 2019 - Torna a vincere il Siena e lo fa con merito al termine di una gara comunque molto spigolosa contro un Olbia praticamente salvo ma combattivo. Rispetto alla pessima uscita di sette giorni fa contro l’Arzachena Mignani cambia qualcosa (rinunciando ad Aramu per tutta la gara) ma non sfonda nonostante un rigore concesso per mani di Vallocchia alla mezzora. Gliozzi spiazza Van der Want ma coglie il palo proseguendo nel momento ‘no’.

Nella ripresa entrano Cesarini, Guberti e Cianci e il Siena torna ad essere pericoloso al 22’ quando Bulevardi calcia da appena dentro l’area: il suo destro è deviato da Pisano, palla alta di pochissimo. Dall’angolo però non accade nulla. Ai bianconeri non si può certo imputare scarso impegno ma la squadra appare stanca e poco frizzante. Entrano anche Cianci e Zanon ma la situazione non si sblocca. L’Olbia fa oggettivamente poca fatica a contenere gli attacchi dei bianconeri, che sfiorano però l’1-0 con Cesarini (destro fuori di un soffio al 33’).

Nel finale il colpo lo sfiora Cianci (assist al bacio di Guberti) ma l’incornata dell’ariete è out (39’). Al 42’ ci prova anche Arrigoni dalla distanza ma  Van der Want devia la bordata del regista di casa. È la svolta: dal corner dello stesso numero 4 trova Cesarini che appoggia di testa la rete della liberazione, personale e di squadra. Al 90’ arriva anche il primo tiro in porta dell’Olbia, con Vallocchia che impegna Contini in una difficile parata. Non succede più niente, vince la Robur.

ROBUR SIENA (4-3-1-2)
Contini; Esposito, D’Ambrosio, Rossi, Imperiale (31’st Zanon); Sbrissa (12’st Guberti), Arrigoni, Gerli; Vassallo (19’st Bulevardi); Fabbro (19’st Cesarini), Gliozzi (31’st Cianci).
A disposizione: Melgrati, Gorini, Varga, Aramu, Romagnoli, Cristiani, Pedrelli.
Allenatore Mignani
OLBIA (4-3-1-2)
Van der Want; Pisano, Bellodi (16’st Pinna), Iotti, Cotali; Vallocchia, Muroni, Biancu (31’st Ceter); Caligara (11’st Pennington); Ragatzu (31’st Peralta), Ogunseye. 
A disposizione: Romboli, Marson, Dalla Bernardina, Gemmi, Pitzalis, Maffei, Belloni.
Allenatore Filippi
Arbitro Giordano di Novara (De Angelis-Pragliola). 
Rete: 43’st Cesarini. 
Note: spettatori: 
1978 abbonati, 506 paganti. Incasso 15063 (compresa quota abbonati). 
Recuperi: 0 e 4
Angoli: 5-2.
Ammoniti: Cesarini e Ceter.