Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Basket, Virtus Siena promossa in serie B, ko la Pallacanestro Livorno

Gara-5 di una serie avvincente, un duello in cui le due squadre hanno dato tutto. E' nel secondo tempo che i senesi costruiscono la vittoria. Crollo dei labronici

Ultimo aggiornamento il 3 giugno 2018 alle 19:49
Lenardon (Virtus) esulta. Ko la Pielle (Foto Lazzeroni)

Siena, 3 giugno 2018 - La Virtus Siena festeggia la promozione in serie B di basket: ko la Pallacanestro Livorno nella gara-5 di una finale avvincente, gara-5 giocata a Siena. Il finale è 75-57. Per la Sovrana Pulizie un grande traguardo, per una vittoria costruita in particolare nel secondo tempo, quando la Pielle cede: il dato eloquente nel terzo quarto è quello di un punto in oltre sei minuti per i labronici, che racconta come gli uomini di Da Prato abbiano avuto un vero e proprio blocco soprattutto in attacco.

Primo tempo in grande equilibrio: la sfida ritrovava Simeoli da parte senese e Toppo da parte labronica, dopo lo scontro tra i due che aveva portato uno stop fisico per Simeoli e una squalifica di due giornate per Toppo in seguito alla gomitata contro il lungo della Sovrana Pulizie. Nel secondo tempo la Virtus piazza il parziale che la porterà fino al +21.

Da qui la partita sembra in ghiaccio. Nella quarta frazione Siena amministra ed esulta con i suoi tifosi per un grande traguardo, mentre i sostenitori labronici ricevono sotto la curva allenatore e giocatori per un applauso e un abbraccio collettivo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.