Non sono bastati 15 punti di Saccaggi
Non sono bastati 15 punti di Saccaggi

Siena, 11 dicembre 2016 - Nonostante una prova più che dignitosa la Mens Sana cede a Trapani dopo una partita giocata alla pari per lunghi tratti. Adesso per i biancoverdi ci sarà la sosta, causata dal rinvio di due gare (una delle quali già giocata). Dopo un primo quarto equilibrato e bassissimo punteggio nel secondo i siciliani provano l’allungo, ma non fanno i conti con la bella reazione dei biancoverdi, che nel finale della seconda frazione arrivano quasi a contatto.

Harrell prosegue nella sua ottima serata al tiro e il 38-37 al 25’ nonostante i consueti problemi di falli del connazionale Myers dimostrano la voglia di Siena non mollare nonostante le difficoltà. Il quarto fallo del centro arriva però poco dopo, costringendo Griccioli a inserire Vildera. In difesa la Mens Sana soffre la vena di Mays, in serata caldissima soprattutto dalla lunga distanza ma tiene testa ai padroni di casa: a 10’ dalla sirena finale il punteggio dice 48-47 nonostante le difficoltà al tiro di Flamini e soprattutto Tavernari. Un fallo antisportivo fischiato a Bucarelli avvia il break di 6-0 con cui si dilata il vantaggio di Trapani.

La clamorosa serata offensiva di Mays e i canestri da sotto di Renzi (con un Myers condizionato dal quarto fallo) spacca la gara, con Trapani che scappa sul più 12 mettendo le mani sulla partita: 63-53 al 37’ con 17-6 di parziale. È il momento cruciale del match, che nonostante una reazione orgogliosa di Siena, spinta da un super Harrell, finisce 77-67 per Trapani. “Siamo in difficoltà – ha detto Griccioli in sala stampa - e per vincere qui andava fatta la partita perfetta. Non dobbiamo buttarci giù, perché quello fatto prima dell’infortunio di Cappelletti non ce lo toglie nessuno. Mi aspetto che alla ripresa degli allenamenti arrivi un nuovo giocatore”.