posto di blocco
posto di blocco

Siena, 10 aprile 2018 - Una folle corsa finita dopo aver seminato il panico per le strade, con grande pericolo per i passanti. Alla fine il 37enne protagonista dell'inseguimento è stato denunciato a piede libero.

E' successo lunedì mattina intorno alle 5,30; dopo un incidente a Montepulciano, nel quale l'uomo (residente a Chianciano Terme) aveva danneggiato il muro di un'abitazione di S. Albino, l'automobilista ha ignorato l'alt a un posto di blocco. E' stato inseguito fino a Chianciano Terme mentre scappava ad alta velocità con la sua Renault Clio, con grave pericolo per i passanti e gli altri automobilisti, fino a quando non è stato raggiunto e fermato.

Sottoposto all'alcoltest, il 37enne è risultato positivo con un tasso di 2,23 a fronte dello 0,5 consentito dalla legge. Non solo, ma ha anche offeso più volte i carabinieri e così è stato denunciato a piede libero non solo per guida in stato di ebbrezza, ma anche per resistenza a pubblico ufficiale.