Controlli della Polizia municipale

Siena, 16 maggio 2018 - Quattro turisti americani arrivano a Siena. Il mezzo su cui viaggiano viene fermato dalla polizia municipale in Pescaia. L’auto risulta intestata all’agenzia di un tour operator di Firenze. Hanno pagato a parte quel servizio che serve per visitare alcuni luoghi della nostra provincia non previsti nel pacchetto turistico ordinario. Così spiegano alla pattuglia. Che approfondisce il caso. Si scopre così che l’uomo alla guida non aveva mai conseguito il certificato di abilitazione professionale. Di più. Era una guida turistica dipendente della società. Episodio –  sanzionato – che ha sollevato il velo sulla presenza di Ncc (veicoli adibiti a noleggio con conducente) abusivi da parte della Polizia municipale. Comunque sia non in regola.

«Ben venga  il giro di vite su questo fenomeno che è sempre più presente nella nostra città – sottolinea il presidente del Cotas Nicola Borghi – altrimenti la gente se ne approfitta. Se gli Ncc sono bravi, nel senso che operano dentro le regole, va bene. Cercheremo il lavoro che tolgono al nostro settore in maniera diversa. Ci lamentiamo solo della concorrenza sleale".