L’assessore alla sanità Appolloni aveva criticato il trasloco dei tamponi
L’assessore alla sanità Appolloni aveva criticato il trasloco dei tamponi
Fratelli d’Italia Siena, sulla scia della denuncia dell’assessore comunale Francesca Appolloni, sostiene "l’inopportunità di trasferire l’analisi dei tamponi per la diagnostica Covid dei senesi dal laboratorio di Microbiologia della AOUS ai laboratori di Arezzo e Grosseto". "Non si comprende - entra nel dettaglio Fratelli d’Italia - per quale motivo i...

Fratelli d’Italia Siena, sulla scia della denuncia dell’assessore comunale Francesca Appolloni, sostiene "l’inopportunità di trasferire l’analisi dei tamponi per la diagnostica Covid dei senesi dal laboratorio di Microbiologia della AOUS ai laboratori di Arezzo e Grosseto". "Non si comprende - entra nel dettaglio Fratelli d’Italia - per quale motivo i tamponi Covid non possano più essere processati presso il laboratorio senese (laboratorio regionale di riferimento per l’area vasta Toscana Sud Est), dove fin dall’inizio della pandemia sono state fornite risposte tempestive, affidabili e complete. Ci risulta che non sia ora possibile avere la risposta del tampone in 24 ore e che solo il laboratorio diretto dalla professoressa Cusi sia in grado di fare una analisi delle varianti del virus".

Questi i fatti, poi ci sono le i retroscena: "Tutto ciò sembra continuare un percorso di un progressivo dirottamento di esami diagnostici da laboratori delle Scotte verso laboratori della provincia o, in questo caso, addirittura fuori. Tale percorso è iniziato già da diversi anni quando fu deciso che i prelievi ematici (e non solo) dei cittadini senesi, eseguiti presso i distretti e presso il poliambulatorio di Pian D’Ovile, sarebbero stati analizzati dal laboratorio di Campostaggia. Può succedere che un cittadino senese che ha fatto un prelievo ematico all’ambulatorio di Pian D’Ovile si veda arrivare due referti, uno da Siena e l’altro da Campostaggia. Questo succede perché il laboratorio di Campostaggia non esegue esami di secondo livello o più specifici".

FDI Siena denuncia "l’ulteriore impoverimento e declassamento del nostro ospedale, iniziato da anni anche con la perdita di scuole di specializzazione e di professionisti" e annuncia la presentazione di un’interrogazione regionale.