Una delle precedenti edizioni del Toscana Pride

Siena, 16 aprile 2018 - Il Comune concede il patrocinio al «Toscana Pride» che si terrà a Siena il prossimo 16 giugno. «Si tratta della prima volta che nella storia della manifestazione la città ospitante garantisce il proprio patrocinio – spiega la presidente di Arcigay Siena Maria Luisa Favitta, che è anche portavoce del comitato regionale del Toscana Pride –. In passato Comuni come Firenze e Arezzo hanno negato il loro sostegno, ma il sindaco Valentini ha voluto essere coerente con quanto fatto nelle precedenti edizioni della manifestazione».

Notevole il feedback ottenuto nell’ambito della campagna di promozione dell’evento: «Il riscontro a livello nazionale è notevole – continua la Favitta –: ci aspettiamo come minimo 5mila persone, anche se sono sempre stati raggiunti numeri più alti. Contiamo poi anche sul fatto che Siena è già di per sè una mèta molto ambita, quindi è verosimile che chi arriva sabato 16 giugno in città si trattenga anche la domenica».

Particolare attenzione è stata rivolta poi dal comitato regionale del «Toscana Pride» al rapporto con le Contrade: «C’è grande disponibilità a ragionare sulle iniziative in programma, nel pieno rispetto della vita e dei tempi contradaioli – continua la Favitta –. Quindi faremo di tutto affinché la manifestazione venga ben accolta dai senesi in modo da garantire la massima partecipazione e condivisione dal basso». Di qui la collaborazione con numerose associazioni cittadine per allestire il cartellone che prevede circa una quarantina di eventi in vista della manifestazione clou del 16 giugno.