Sport e volontariato uniti. Pallanuoto insieme all’Avis per sostenere le donazioni

In un periodo di carenza è ancora più importante la sensibilizzazione verso questa attività disinteressata rivolta agli altri e mirata ad accrescere le scorte .

Sport e volontariato uniti. Pallanuoto insieme all’Avis per sostenere le donazioni

Sport e volontariato uniti. Pallanuoto insieme all’Avis per sostenere le donazioni

Poggibonsi Pallanuoto e Avis: sport e volontariato insieme per sostenere le donazioni di sangue. In un periodo caratterizzato, in generale, da carenze per il Gruppo zero negativo, è ancora più importante la sensibilizzazione verso questa attività disinteressata rivolta agli altri e mirata ad accrescere le scorte a disposizione. Ed ecco dunque che le due realtà del territorio danno vita a un evento finalizzato a rafforzare una pratica determinante per salvare vite umane. A tale proposito, domenica prossima la piscina comunale del Bernino ospiterà una manifestazione proprio a cura di Poggibonsi Pallanuoto e Avis Poggibonsi (partecipazione di ChiantiBanca): un torneo Under 14 con sei formazioni, compreso il team locale. Obiettivo, accrescere la cultura della donazione. Circa 80 i baby atleti al Bernino nell’arco di una giornata, dalla mattina al pomeriggio, che vedrà la presenza sugli spalti e a bordo vasca di accompagnatori, allenatori e famiglie. Un notevole movimento, dunque, presso gli impianti sportivi. Afferma Veronica Bernardini, presidente di Avis comunale Poggibonsi: "Anche se i ragazzi in gara non sono direttamente coinvolti nelle donazioni per ragioni anagrafiche, vogliamo comunque indirizzare i giovani alle buone pratiche quotidiane. Accanto alle donazioni, altre voci sono parte integrante del nostro impegno come associazione. Penso per esempio alla tutela della salute e al rispetto dell’ambiente". È d’accordo Massimo Minucci, al vertice di Poggibonsi Pallanuoto: "Un’importante sinergia con Avis. Nel tempo abbiamo organizzato vari appuntamenti solidali, inclusa una donazione di squadra (nella foto di qualche anno fa) al Centro trasfusionale di Campostaggia. Lo sport può essere di aiuto nel promuovere progetti capaci di guardare alle esigenze della comunità, ai suoi bisogni sempre in aumento da diversi profili". Per l’occasione sono stati creati dei gadget ed è attesa la presenza al Bernino di Francesco Biagini, presidente di Avis provinciale, con Veronica Bernardini di Avis Poggibonsi e il suo vice Claudio Pupilli. "Abbiamo superato quota 400 soci a Poggibonsi – conclude Bernardini – e in più stiamo assistendo in quest’ultimo periodo a un incremento significativo nelle candidature di donatori intenzionati all’ingresso in Avis".

Paolo Bartalini