GIUSEPPE SERAFINI
Cronaca

Piancastagnaio, partiti i tre cantieri. Rivoluzione teleriscaldamento

Il sindaco Capocchi: "Impegnati per limitare i disagi: un ufficio per tutte le richieste dei cittadini"

Piancastagnaio, partiti i tre cantieri. Rivoluzione teleriscaldamento

Piancastagnaio, partiti i tre cantieri. Rivoluzione teleriscaldamento

Un grande cantiere a cielo aperto. Tre ditte che stanno operando nei principali punti del paese. Una corsa contro il tempo per rispettare i termini, da qui al 2026, per l’ottenimento dei finanziamenti Pnrr necessari alla realizzazione della grande opera pubblica del teleriscaldamento geotermico di Piancastagnaio. A un mese esatto dalla sua elezione a sindaco del capoluogo, Franco Capocchi, che in sede di formazione della giunta ha voluto avocare a sé la delega all’energia e teleriscaldamento, fa il punto dei lavori, iniziati da alcune settimane.

Sindaco Capocchi, come procedono i lavori del teleriscaldamento?

"Come promesso in campagna elettorale, da alcuni giorni abbiamo iniziato i lavori per il completamento del teleriscaldamento geotermico. Le tre ditte vincitrici delle gare d‘appalto per i tre punti di realizzazione stanno lavorando e mi sembra che tutto proceda per il verso giusto. Abbiamo creato in sede comunale un apposito ufficio con un dipendente a disposizione dei cittadini per chiarimenti, svolgimento di pratiche, eventuali reclami. Venendo in Comune al mattino noto sempre una fila di cittadini che attendono il loro turno per accedere all’ufficio teleriscaldamento".

Quanto interesse ritiene che ci sia verso quest’opera?

"I cittadini di Piancastagnaio sono molto attenti e vengono principalmente all’ufficio per suggerire eventuali modifiche negli stacchi che vengono posizionati accanto alle abitazioni".

I lavori nel centro storico la preoccupano?

"Più che preoccupazione è curiosità. Abbiamo iniziato a lavorare nelle parti più marginali del centro storico. Tra qualche settimana entreremo nel cuore del paese storico di Piancastagnaio. E allora vedremo cosa troveremo, quali problemi potranno venire fuori. Ovviamente l’attenzione è al massimo, c’è qualche preoccupazione ma contiamo di superarla".

Sindaco, ad agosto c’è il Palio con cortei e manifestazioni: come farete con tutti i cantieri aperti in paese?

"Stiamo pensando di poter continuare i lavori da parte delle tre ditte operatrici in vie del paese che non siano coinvolte nelle manifestazioni del Palio. L’amministrazione comunale ha predisposto tre direttori dei lavori, ognuno per ognuna delle ditte coinvolte nei lavori. E proprio per questo posso affermare che siamo in sintonia con i tempi che ci eravamo dati in fase di progettazione preliminare".