Bastiano Sini

Siena, 8 novembre 2018 - La prima Contrada a muovere sullo scacchiere del Palio è la Pantera. Manca l’ufficialità ma Stalloreggi ha deciso che Bastiano Sini sarà il suo fantino. Bocche cucite in attesa dell’annuncio in assemblea, tuttavia i maggiorenti sarebbero già stati informati dal capitano Claudio Frati che ha condiviso la scelta con il suo staff. Largo ai giovani, dunque. Un vento che ha soffiato forte nelle ultime Carriere se solo si pensa al debutto di Ares nel Drago, alla prima prova per Alessio Giannetti nella Tartuca, a quella di Federico Guglielmi nella Lupa. Alla vittoria alla terza Carriera di uno dei giovani, Andrea Coghe detto Tempesta

Insomma, le dirigenze si stanno guardando intorno alla ricerca di nuovi fantini, considerando anche che qualcuno rischia la squalifica, senza perdere di vista i big della Piazza. La Pantera, infatti, punta su Sini ma è chiaro che se avrà un primo cavallo i nomi di riferimento resteranno Brio (che è stato legato alla Contrada di Stalloreggi) e Scompiglio. Altrimenti potrebbe anche far debuttare Sini (l’ultima volta di un esordiente fu Truciolo il 16 agosto 1984): l’Aquila corre due Palii, se necessario potrebbe assicurare il Palio in difesa.

Il ragazzo, 26 anni compiuti ad agosto, è in realtà un uomo con un bel caratterino. L’ha dimostrato al rientro a Siena – dopo una prova nella Selva nel 2012 dal 2013 al 2016 ha lavorato in Francia – quando il 29 giugno 2017, nella seconda batteria della Tratta, in groppa al vittorioso (nello Straordinario) Remorex, non esitò ad afferrare Giannetti strattonandolo ripetutamente. Per questo ha avuto una Carriera di squalifica, già scontata. E si è presentato ancora più agguerrito nel 2018. Grazie anche ad alcuni cavalli di qualità come Talete, Tiago e Unidos, si è messo in evidenza. Ha vinto. E’ stato ad Asti. Dicevano che era vicino al Valdimontone, altri che lo guardava anche l’Oca. Adesso è fantino della Pantera. Un ragazzo che ha voglia di emergere. E tanta ‘fame’. Con alle spalle una donna, Carmen, che è il suo porto sicuro in ogni momento e che gli ha regalato due figli. «Diamo spazio ai giovani – auspicava in tempi non sospetti Bastiano, quello che ha vinto 5 Palii in carriera, all’inizio della stagione della corse – così si sogna a colori». La Pantera ci prova.