Brandini con Oppio
Brandini con Oppio

Siena, 13 agosto 2019 –  Tre cavalli che hanno vinto il Palio – Porto Alabe, Remorex e Oppio –, tre che debuttano – Tottugoddu, Unidos e Tornada –, gli altri hanno già corso in Piazza: Una per Tutti, Violenta da Clodia,  Schietta e Tabacco. Esclusa dunque Preziosa Penelope, la cavalla che ha fatto cappotto nella Lupa. Questi i cavalli scelti dai capitani per correre il Palio dell'Assunta. 

In attesa dell’assegnazione guarda chi si rivede: c’è anche Alberto Ricceri, detto Salasso,  alla segnatura dei fantini. E’ a disposizione dei capitani, insomma. Un volto plurivittorioso in Piazza – l’ultima volta fu con Oppio nel Drago, era il 2014 –, che ormai è allenatore affermato in Francia. Ma fra i volti noti, che invece non riescono a trovare spazio sul tufo, c’è Adrian Topalli, il fantino che vive a Fucecchio ed è di origini albanesi che quest’anno ha dominato i paliotti. E a cui qualche dirigenza aveva guardato per un periodo, senza poi che si concretizzasse alcun rapporto. 

Tante le curiosità  colte dai nostri fotografi perchè il Palio si racconta attraverso le immagini, oltre che con le interviste che saranno tante su La Nazione. Ecco allora le donne dei fantini accanto ai loro uomini sul palco, nel caso di Tittia e di Brigante. Sono affacciati invece alla finestra di un palazzo a vedere le batterie della Tratta Brio e la moglie Ilaria. E poi gli addetti ai lavori, il sarto dei fantini che realizza per loro  i pantaloni di velluto senza i quali non potrebbero montare a cavallo. Insomma, tutto il mondo del palio si ritrova nella Conchiglia celebrando il momento più atteso, quello che precede l’assegnazione dei cavalli alle Contrade. 

E intanto il vecchietto della Piazza – Oppio, 12 anni ma una grande forma –  torna a far parte  del lotto dell’Assunta chiudendo  in bellezza la sua  carriera. Quante emozioni e che gioia.