Una foto del drammatico palio straordinario (Lazzeroni)
Una foto del drammatico palio straordinario (Lazzeroni)

Siena, 21 ottobre 2018 - Il giorno dopo il drammatico Palio Straordinario, segnato da nove cadute e da un grave infortunio a un cavallo, e sull'onda del dibattito aperto dalla "Nazione", la polemica non si placa e sbarca anche in casa Rai. Ad accendere la miccia è l'associazione "IndigneRai", fondata da Riccardo Laganà, membro del cda Rai, che attacca il direttore di Rai2 (che ha trasmesso la diretta del Palio) Andrea Fabiano.

IndigneRai, infatti, rilancia un tweet di Gianluca Felicetti, presidente della Lega Anti Vivisezione, molto polemico verso il Palio: "Dato che al #paliodisiena luglio e agosto non c’erano state cadute particolari oggi si sono inventati un #paliostraordinario Tra i cavalli feriti uno è grave  se confermato tenteremo accorpamento a processo in corso per vari reati contro fantini e scuderie". 

Al di là del tweet di Felicetti, però, a far rumore è il commento polemico di IndigneRai: "Ma per @RaiDue e il sempreverde @AndreaFabiano va tutto bene". Un attacco esplicito al quale Fabiano replica così: "Ringrazio i sempreverdi colleghi di @indigneraitv per questo ennesimo attacco che si qualifica da solo. Molto interessante e indicativo che chi ha portato in CDA il rappresentante di tutti i dipendenti attacchi un collega in questo modo. Ottimo lavoro".