Nuova Tac alle Scotte. Via a riorganizzazione della Diagnostica. Con l’aiuto dell’Asl

Partiti i lavori per lo smontaggio dell’attuale Tc e l’installazione dell’apparecchiatura di ultima generazione: le prestazioni sono ridistribuite su altri macchianri presenti in ospedale e sul territorio.

In vista dell’arrivo al policlinico Le Scotte di una nuova Tc 256 slice, l’Azienda ospedaliera dà il via a lavori per l’installazione e di conseguenza riorganizza il servizio attuale di diagnostica su altre apparecchiature presenti.

All’interno della Diagnostica sono scattati i lavori per lo smontaggio dell’apparecchiatura Tc attualmente in dotazione, pertanto l’attività subisce una profonda riorganizzazione, secondo una programmazione condivisa all’interno dell’area radiologica che coinvolge, oltre alla Diagnostica per immagini, le strutture di Diagnostica in emergenza urgenza, Medicina Nucleare, Neuroradiologia, Radioterapia e Senologia. Saranno inoltre predisposti dei turni di prestazioni aggiuntive per poter soddisfare il maggior numero di richieste possibile.

La nuova organizzazione, temporanea, permetterà di garantire le prestazioni relative a pazienti ricoverati, oncologici, day hospital e service e parte di quelle ambulatoriali effettuate sulla TC da smontare.

Nel frattempo l’Aou Senese è a lavoro per individuare centri del territorio su cui convogliare parte delle prestazioni ambulatoriali, nell’ambito della collaborazione con l’Asl sudest. "La nuova TC – spiega la professoressa Maria Antonietta Mazzei, direttrice Diagnostica per Immagini - sarà operativa da gennaio. Il nuovo apparecchio ha la particolarità di realizzare l’imaging cardiaco e coronarico in un solo battito, essendo la velocità di rotazione completa pari a 0.23s (la più bassa disponibile al momento e non presente in altre strutture pubbliche in Italia), e consente una significativa riduzione dell’ esposizione radiante per i pazienti. La TC smontata invece verrà ricollocata al lotto IV, piano 5s".