Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

Nuova linea di trasporto pubblico Zone industriali da collegare

L’assessore Baccelli spiega: "E’ un servizio che vuole agevolare gli spostamenti dei lavoratori pendolari"

L’assessore regionale alle infrastruttre e mobilità Stefano Baccelli
L’assessore regionale alle infrastruttre e mobilità Stefano Baccelli
L’assessore regionale alle infrastruttre e mobilità Stefano Baccelli

Una nuova linea di trasporto pubblico per collegare le zone industriali della Valdelsa con i comuni di Figline e Incisa Valdarno. La delibera proposta dall’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Stefano Baccelli ha avuto in questi giorni l’ok della giunta . "L’obiettivo – ha spiegato lo stesso Baccelli- è quello di stabilizzare e riorganizzare il servizio per mettere i lavoratori pendolari nelle condizioni di raggiungere le zone industriali presenti dell’area di San Casciano Val di Pesa e Barberino Valdelsa. Pensato per gli ex operai Bekaert poi riassunti in Laika- sarà comunque un nuovo servizio di trasporto pubblico locale per chiunque ne abbia bisogno" Come dire, insomma, che dei nuovi bus beneficeranno anche i lavoratori di aziende delle zone industriali che si trovano nelle immediate vicinanze di Poggibonsi e San Gimignano. L’impegno economico della Regione è di quasi 65mila per l’anno 2022, ma sono garantite le coperture anche per le annualità successive. Sono due corse al giorno, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì. Baccelli ha sottolineato anche quanto la decisione sia frutto di un percorso portato avanti con le organizzazioni sindacali nel quadro della vertenza che riguarda la Bekaert: E’ il risultato della sinergia e del buon lavoro di squadra – aggiunge l’assessore -- che ci ha permesso di individuare i bisogni. Abbiamo a cuore il lavoro e la sua organizzazione e l’incentivazione dell’utilizzo del mezzo pubblico negli spostamenti casa lavoro".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?