Una veduta panoramica di Montepulciano
Una veduta panoramica di Montepulciano

Montepulciano, 25 agosto 2016 - "Le informazioni dell'emittente americana ABC sono del tutto false. Montepulciano non è stata minimamente interessata dal terremoto che ha colpito Lazio, Marche e Umbria mercoledì 24 agosto e che purtroppo sta facendo sentire ancora i propri devastanti effetti tra Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto . L'ABC d'altronde, in modo del tutto gratuito e senza senso, riferiva gravi danni per la nostra Montepulciano - che invece in nessun modo si sono verificati - basandosi sulla testimonianza oculare del tutto priva di senso di Michael Gilroy, un turista americano dimostratosi mitomane nella sua assurda ricostruzione. Venite quindi da noi con massima tranquillità".

Il Comune e il Magistrato delle Contrade di Montepulciano non ci stanno proprio. I due enti fanno sentire la propria voce in modo congiunto, all'indomani della notizia diffusa da ABC News secondo cui lo splendido borgo della provincia di Siena avrebbe subito danni a causa del sisma scatenatosi nel reatino, nelle Marche e in parte dell'Umbria.

"Montepulciano è una destinazione turistica molto frequentata da stranieri e ad agosto sta vivendo il picco della stagione, che solitamente dura fino a fine ottobre - proseguono Comune e Magistrato -  la città ospita programmi di studio oltreoceano della Kennesaw State University dello Stato della Georgia e quindi molti cittadini americani durante tutto l'anno. Purtroppo stiamo vivendo una vera e propria beffa, con diversi messaggi da statunitensi preoccupati o allarmati che hanno parenti qui o che hanno in programma di venire a Montepulciano nei prossimi mesi, uomini e donne che chiedono notizie più approfondite sulla situazione e sui danni causati dal terremoto. Per questo - concludono indignati - Abbiamo dovuto condividere un messaggio in cui informavamo che la notizia diffusa da ABC News è falsa perché nessun disastro ci ha colpito. Si tratta solo di cattiva informazione, di una vicenda spiacevole e senza senso a metà tra un servizio giornalistico compiuto con eccessiva leggerezza e una ricostruzione non veritiera. In una parola sola: Falsità".