Il sindaco di Castellina in Chianti Marcello Bonechi spiega la situazione
Il sindaco di Castellina in Chianti Marcello Bonechi spiega la situazione

Il ‘focolaio’ di Castellina in Chianti si è spento dall’oggi al domani. Sono tutti tornati a casa, infatti, gli 8 turisti lombardi che hanno scoperto di essere positivi al coronavirus una volta arrivati in una struttura ricettiva della cittadina chiantigiana, il cui dato covid è così rientrato prontamente in una realtà perfettamente gestibile. Lo rende noto il sindaco Marcello Bonechi, con una nota in cui fa anche il punto sulla situazione sanitaria della sua città.

"Le 8 persone in vacanza nel nostro Comune risultate positive al virus, e che erano state sottoposte ad isolamento domiciliare dietro loro richiesta e conseguenti accordi con le Asl di riferimento, hanno fatto rientro alle loro abitazioni in Lombardia. Al momento, pertanto, nel nostro Comune sono ancora presenti due persone positive al coronavirus, asintomatiche e, naturalmente, in isolamento domiciliare. A tutti loro invio nuovamente i miei migliori auguri di pronta guarigione".

La comitiva era arrivata a Castellina alcuni giorni fa per una vacanza rigenerante, ma appena scesa in albergo uno dei componenti non si era sentito bene ed aveva chiesto di essere sottoposto al tampone, che aveva riscontrato la sua positività. Poco dopo anche altri sette avevano avuto gli stessi sintomi ed anche loro erano risultati positivi al tampone. Le condizioni di salute di tutti sono, comunque, state sempre stabili, con sintomi leggeri, e tutti e 8 sono rimasti in isolamento.