Guardia di finanza in azione
Guardia di finanza in azione

Siena, 15 aprile 2019 - La Guardia di finanza ha dindividuato un costrutore edile senese che per gli anni d’imposta dal 2014 al 2016 "ha emesso fatture per operazioni inesistenti per importi rilevanti nei confronti di altro imprenditore residente nel grossetano", come si legge in una nota delle Fiamme Gialle.

Secondo i finanzieri queste fatture false hanno consentito a entrambi di beneficiare in tal modo di indebiti vantaggi fiscali. L’individuazione dell’operazione anomala è stata resa possibile facemndo il riscontro tra  le risultanze contabili della ditta senese e i documenti acquisiti dal costruttore grossetano, destinatario delle fatture false nonché le movimentazioni di conto corrente. "I dati così desunti _ continua la nota_ sono stati incrociati con quelli estrapolati dagli applicativi informatici in uso alla Guardia di finanza, consentendo di ricostruire l’importo totale delle fatture per operazioni inesistenti emesse che è risultato ammontare a circa 2 milioni  di euro in poco più di due anni".