Guardia di finanza
Guardia di finanza

Siena, 16 maggio 2019 - La Guardia di Finanza di Siena ha scoperto un evasore totale che dal 2015, oltre a non aver adempiuto agli obblighi di dichiarazione per tutti i settori d’imposta, ha omesso la tenuta dei registri contabili obbligatori ai fini dell’Iva e delle imposte dirette.

Il reato è emerso durante i controlli delle Fiamme gialle contro il sommerso nel settore del noleggio di macchine operatrici per l’industria, un punto di forza nell’economia della Valdelsa. Durante il controllo in un'azienda, il controllo del fatturato conservato dall'uomo e l’analisi delle risultanze delle banche ha consentito di scoprire l'evasore.

Sono stati recuperati a tassazione ricavi non dichiarati, per le annualità dal 2015 al 2017, per circa 260mila euro, nonché Iva per circa 50mila euro. Le sanzioni amministrative ammontano a circa 4mila euro per gli illeciti contabili.

E’ stata, altresì, avanzata nei confronti del responsabile dell’Azienda la proposta di applicazione di misure cautelari amministrative, così da garantire l’effettivo ristoro dell’erario attraverso il concreto recupero delle imposte evase.