Il sindaco Juri Bettollini
Il sindaco Juri Bettollini

Chiusi (Siena), 6 febbraiio 2021 - Chiusi, dichiarata zona rossa’ con ordinanza del presidente della Regione Eugenio Giani a partire da domenica 7 febbraio e per una settimana, è stata inserita in via straordinaria nel programma di screening promosso dalla Regione Toscana, attuato dall’Azienda Usl Toscana Sud Est con il coinvolgimento del personale amministrativo e sanitario del territorio.

Nelle postazioni allestite in piazza XXVI Giugno a Chiusi Scalo dalle associazioni di volontariato Croce Rossa, Misericordia, Pubblica Assistenza saranno effettuati test antigenici rapidi da laboratorio, destinati a tutta la popolazione. L’obiettivo è individuare positivi asintomatici e interrompere così la trasmissione del contagio da Covid-19. A questo proposito, l'Asl Toscana sud-est sottolinea con forza la necessità di rispettare sempre le misure di prevenzione e sicurezza per impedire la diffusione del virus: indossare sempre le mascherine protettive, garantire una continua igiene delle mani e degli ambienti, mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, in caso di presenza di sintomi sospetti isolarsi al proprio domicilio e contattare subito il proprio medico curante, rispettare rigorosamente l’eventuale disposizione di un periodo di quarantena. L’avvio della campagna vaccinale non deve indurre ad adottare minori precauzioni per fronteggiare la pandemia.

Le prenotazioni a Chiusi sono state aperte venerdì sera e per ora sono circa 2.700 i cittadini che si sono registrati sul portale regionale territorisicuri.sanita.toscana.it oppure tramite Cup telefonico al numero 0577-767676 (opzione riservata a chi avesse difficoltà a registrarsi on line). In entrambi i casi sarà necessario indicare nome, cognome, codice fiscale, numero di telefono cellulare. Le postazioni saranno aperte con orario 9-13 e 14-18, al momento non è stata prevista una data di chiusura dello screening: la valutazione sarà fatta in base alle necessità legate alle prenotazioni, con l’obiettivo di ampliare il più possibile l’effettuazione dei test.

Tutti i referti saranno disponibili entro 24 ore dall’effettuazione del tampone, all’indirizzo web https://referticovid.sanita.toscana.it. In caso di accertata positività, scatteranno le consuete procedure per il tracciamento dei contatti.

Il progetto “Territori sicuri” è promosso dalla Regione Toscana con Anci, Upi, Misericordie, Pubbliche Assistenze Riunite e Croce Rossa Italiana, insieme agli operatori sanitari, la medicina generale e la pediatria di famiglia, oltre ad Ars Toscana, alle Asl e alle Società della salute.

CHIUDONO ANCHE TUTTE LE SCUOLE - "In questo momento il virus sta aggredendo i ragazzi più giovani: i bambini in ambito scolastico. È necessario che tutti noi e i nostri figli ci sottoponiamo al tampone". È l'appello lanciato, via Fb, da Juri Bettolini, sindaco di Chiusi. Intanto secondo i dati odierni della Asl i nuovi positivi a Chiusi sono 15 per un totale di 85 casi. Tra i nuovi contagiati anche 7 bambini: per questo il sindaco ha firmato oggi un'ordinanza con la chiusura per una settimana di tutte le scuole di ogni ordine e grado e l'attivazione della didattica a distanza.

Da domenica invece, come annunciato ieri, d'accordo e su ordinanza della Regione, scatta la zona rossa: chiuse le attività commerciali - a eccezione dei negozi di generi alimentari e di beni di prima necessità - bar, ristoranti e parchi. Consentiti gli spostamenti solo per necessità, lavoro o salute.

Da lunedì 8 febbraio partirà poi la campagna Territori sicuri, screening di massa in piazza XXVI giugno a Chiusi Scalo. Le prenotazioni online hanno già raggiunto quota 2.700 persone su 8mila abitanti.