L’area Covid all’interno del Policlinico Le Scotte: ieri toccata quota 105 ricoveri
L’area Covid all’interno del Policlinico Le Scotte: ieri toccata quota 105 ricoveri

Siena, 8 marzo 2021 - Nonostante la differenza tra le vittime accertate nel bollettino della Regione (ieri registrava un totale di 198 decessi per Covid in provincia di Siena), abbiamo toccato quota 200 morti dall’inizio della pandemia, 160 vittime nella seconda ondata del virus, ovvero da settembre a oggi. Il calcolo finale arriva con i due decessi registrati ieri dal Policlinico Le Scotte, che continua ad essere sotto stress e a concentrare gli sforzi sui pazienti Covid, riducendo di conseguenza le altre attività.

Il totale dei pazienti ricoverati in area Covid è salito a 105, nuovo record, di cui 18 sono in terapia intensiva e 24 con assistenza respiratoria tramite casco. Sono 9 i nuovi pazienti alle Scotte, due le dimissioni e due, come si diceva, i dimessi. Nell’area Covid ci sono 77 ricoverati, 17 sono nel dipartimento di Medicina Interna, 11 nell’area di Malattie Infettive. Il Policlinico sta concentrandosi esclusivamente sui degenti senesi, non ci sono ricoverati da altre province: 63 provengono dall’area senese, 25 dall’Alta Valdelsa, 16 dalla Valdichiana senese e 1 dall’Amiata Valdorcia.
 

La situazione non migliora affatto se si passa sul fronte dei contagi. I dati, soprattutto della città di Siena restano da ’zona rossa’. Sono 267 i casi positivi registrati ieri nelle tre province della Toscana sud, con quella di Siena che evidenzia 76 nuovi contagiati. Un dato più basso rispetto a venerdì e sabato, anche perché frutto di 986 tamponi, molti meno di quelli effettuati nei giorni precedenti. L’indice di contagiosità resta alto non solo a livello provinciale, ma soprattutto in determinati Comuni. La metà dei 76 nuovi positivi, 37 casi per la precisione è relativa a residenti a Siena, 8 a Castelnuovo Berardenga (altro Comune con indici nettamente superiori ai 250 casi ogni 100mila abitanti), 7 a Poggibonsi, 6 a Colle Val d’Elsa e 5 a San Gimignano. Il resto sono spiccioli, con 3 casi a testa per Sinalunga e Sovicille.
 

Il virus colpisce tutte le fasce d’eta in questa ipotetica terza ondata: 13 sono minorenni, 12 hanno dai 19 ai 34 anni, 20 sotto i 50 anni, 14 da 50 a 64 anni, 9 fino a 79 anni e 8 gli over80. Ma sono i numeri totali quelli che fanno suonare campanelli d’allarme più forti: in provincia di Siena ci sono 1.584 persone positive in carico, più di 500 nella sola Siena. 1.428 sono in quarantena a domicilio, e se si uniscono i contatti stretti, ci sono 3.672 persone in quarantena in provincia, solo 150 meno di Arezzo, che ha 400 positivi di più in carico. L’unico numero positivo nel bollettino dell’Asl Toscana sud est di ieri è quello relativo alle guarigioni: sono 55 le persone con tampone negativo dopo aver preso il virus.