Il sindaco Luigi Vagaggini (foto Di Pietro)
Il sindaco Luigi Vagaggini (foto Di Pietro)

Siena, 28 febbraio 2020 - «Mi meraviglia il fatto che queste cose io le apprenda dal mio medico di zona e che non venga nemmeno contattato dal Servizio sanitario regionale. Io vorrei avere solo maggiori informazioni e attenzione su quello che sta succedendo».

Sono le parole del sindaco di Piancastagnaio, Luigi Vagaggini, in relazione ai casi di positività al coronavirus, in attesa di validazione dell'Istituto Superiore di Sanità, che riguardano i due calciatori e un addetto della società di calcio di serie C, Pianese. «Io avevo fatto un'ordinanza precauzionale - ha detto il sindaco facendo riferimento all'atto con cui nei giorni scorsi aveva chiuso le scuole per tre giorni e su cui aveva ricevuto critiche -. Ora non è più precauzionale ma siamo arrivati ai fatti concreti, non vorrei che i 'buoi siano già scappati dalla stalla'». «Facciamo in maniera che chi è 'scappato dalla stalla' - ha detto ancora Vagaggini - venga rintracciato e monitorato perché il virus non si diffonda ancor più qui e in altre zone. Chiedo la massima attenzione sulla popolazione di Piancastagnaio». «Io sono pronto non solo a chiudere le scuole ma a fare tutto - ha concluso - vorrei essere consigliato. Voglio solo pensare alla salute dei miei cittadini».