Quotidiano Nazionale logo
14 mag 2022

Chianciano, sportello Acli in viale Roma

Dalle pratiche fiscali all’assistenza burocratica. Taglio del nastro con il vescovo Manetti

dimassimo cherubini
Cronaca
Un momento dell’inaugurazione della sede delle Acli in viale Roma
Un momento dell’inaugurazione della sede delle Acli in viale Roma
Un momento dell’inaugurazione della sede delle Acli in viale Roma

di Massimo Cherubini

Da ieri a Chianciano Terme sono stati attivati gli sportelli dei servizi offerti dalle Acli. In locali adiacenti a viale Roma l’Associazione Cristiana Lavoratori si propone a servizio dei cittadini e di quanti risiedono nel centro termale. "E’ per noi – dice Tulio Boricchi responsabile di zona del pensionati aderenti all’associazione – un momento importante. Offriamo tanti servizi sociali, non solo ai cittadini ma anche ai rifugiati dalla guerra in Ucraina".

Alla inaugurazione era presente il sindaco di Chianciano Andrea Marchetti. E’ intervenuto anche il Vescovo Stefano Manetti. Sia il sindaco che il Vescovo hanno sottolineato l’importanza che queste associazioni danno sul fronte dei servizi sociali. Servizi rivolti ai più poveri, ai più deboli. Il Vescovo ha poi ricordato la storia delle Acli, nate ottant’anni fa, la loro funzione di servizio e, anche, di educazione. Prima di esercitare anche le pratiche affidate ai patronati le Acli hanno svolto un ruolo di formazione educativa dei giovani e di aggregazione dei grandi. Oggi questa attività è passata in secondo piano. Così com’è avvenuto per tutte le associazioni l’attività principale è quella dei servizi.

Agli sportelli delle Acli i cittadini potranno evadere le pratiche fiscali, potranno avere assistenza per quelle di carattere burocratico. A partire dalle domande di soggiorno, dalle richieste di permessi che vengono concessi ai rifugiati politici. "Un servizio in più – osserva il sindaco Marchetti – che arricchisce la gamma, per la verità già ampia, di queste prestazioni. In più - conclude il sindaco - è sempre un fatto positivo, che sottolinea la vitalità del paese e della sua comunità"

"La nostra associazione – sottolinea Tulio Boricchi- da tempo è al fianco di tanti cittadini di Chianciano Terme e anche della Val di Chiana. L’apertura di una sede offre un preciso punto di riferimento in grado di soddisfare al meglio le esigenze, le problematiche, dei cittadini". Alla inaugurazione della sede sono intervenuti, oltre alle autorità, anche diversi cittadini. Quelli che fino a l’altro ieri si rivolgevano ai rappresentanti "mobili" delle Acli. Ora possono contare su una sede, su un servizio continuativo. Per queste ragioni il brindisi che ha chiuso la giornata della inaugurazione della sede.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?