Una badante porta a passeggio un’anziana (foto repertorio)
Una badante porta a passeggio un’anziana (foto repertorio)

Siena, 19 aprile 2019 - Scoperta dalla Guardia di Finanza di Siena una collaboratrice domestica che per anni ha evaso le imposte sui redditi percepiti e che adesso dovrà fa i conti con il Fisco. I finanzieri del comando provinciale hanno individuato una badante di origine nigeriana totalmente sconosciuta all'Erario.

Pur avendo percepito compensi annui superiori alla soglia, oltre la quale la legge impone l'obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, la donna non ha mai adempiuto all'onere sempre evadendo le relative imposte. La badante ha assistito per anni una donna bisognosa di cure fisiche e domestiche ed era regolarmente assunta con contratto da colf per il quale il datore di lavoro aveva corrisposto i relativi contributi di spettanza.

La nigeriana, pur percependo circa 20 mila euro annui, non ha mai versato le imposte dovute all'Erario pur maturando una posizione contributiva ai fini pensionistici e usufruendo dei servizi sociali. L'attività, svolta con riferimento ai redditi percepiti nel corso degli anni compresi tra il 2013 ed il 2017, ha consentito di accertare nei confronti della collaboratrice domestica, grazie all'incrocio dei dati presenti sulle banche dati a disposizione della Guardia di Finanza ed all'analisi delle indagini finanziarie condotte, la mancata dichiarazione di redditi da lavoro dipendente per oltre 100.000