Stefano Piras debutta nell'Aquila
Stefano Piras debutta nell'Aquila

Siena, 15 agosto 2019 - L'annuncio del capitano dell'Aquila Marco Antonio Lorenzini è arrivato durante la cena della prova generale. Il fantino Stefano Piras, sardo di Elini, 33 anni e una grande esperienza nel mondo dell'ippica, che da due anni si è trasferito a Siena,  si chiamerà Scangeo.

Il nome è tutto un programma, sta a indicare quale è l'intenzione della Contrada per l'Assunta: sbaragliare. E vincere. Il fratello di Piras, Giuliano è arrivato appositamente dalla Sardegna per vederlo correre in Piazza sul cavallino Tottugoddu con cui Piras ha dimostrato di trovare un bell'affiatamento. Tottugoddu è allenato da Tempesta, di proprietà della moglie Camilla Marzi e di un appassionato di Asti. Un cavallo docile, la cui passione principale è mangiare. Gli piace tutto, persino pane e nutella, le pizzette e la pasta fredda. Perché è trattato come uno di famiglia nella scuderia del Caggiolo.Tottugoddu che vuol dire A tutto fuoco. A tutta velocità, insomma.

 La Contrada  concede a Piras un'occasione professionale unica e lui cercherà di sfruttarla al meglio

La.Valde.