I coniugi rapinati con la vicina di casa
I coniugi rapinati con la vicina di casa

Monteriggioni, 20 febbraio 2018 - «Sa cosa farei a chi mi è venuto a trovare? Li terrei a vita in carcere, senza più farli uscire». Un guizzo di rabbia passa negli occhi di Maria Grazia Vanni. Ottanta anni suonati, una notte da incubo alle spalle ma coraggio da vendere. «La sensazione di paura ce la porteremo dentro fino alla morte», aggiunge l’anziana mentre mette sul fuoco l’acqua per la pasta. E’ appena tornata dall’ospedale, insieme al marito Giancarlo Bonelli e ad un cugino che li ha accompagnati.