Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Poggibonsi, il gran finale di "Urban Connection", l'evento di arte urbana

Appuntamento venerdì 22 giugno al parcheggio multipiano del Vallone

Ultimo aggiornamento il 19 giugno 2018 alle 13:40
La locandina di Urban Connection

Poggibonsi (Siena), 19 giugno 2018 - Si chiama "Urban Connection" ed è un festival di arte urbana che ha avuto un gran successo a Poggibonsi. Il gran finale è per venerdì 22 giugno a partire dalle 18 al parcheggio multipiano del Vallone. Area che, dopo una riorganizzazione del percorso interno, diventa luogo per esposizione di arte ed eventi musicali.

A organizzare l'evento, l'associazione Mixed Media. L'evento vuole valorizzare il talento degli artisti locali. Il rispetto, l'arricchimento, il confronto sono alcuni dei valori che "Urban Connection" vuole trasmettere. Insieme alla conquista di spazi sociali. Venerdì, dalle 18 alle 24, al primo piano del parcheggio, mostra collettiva a cura di S.P.ART.

Al seecondo piano, dalle 18 alle 21, a ingresso libero, esibizione di freestyle / beatbox/ breakdance. I ragazzi della Local Crew di Poggibonsi Taco Bell's, si alterneranno nell'Mcing. Col loro freestyle selvaggio e le incursioni di beatbox e breakdance accenderanno la serata. Sempre al secondo piano, dalle 21.30, con ingresso a otto euro, protagonista della serata sarà Zatarra, MC attivo tra Italia e Francia, curatore di laboratori per ragazzi in nome dello "hand downing" e promotore dei sani principi della cultura Hip-Hop. 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.