Robur in campo contro la Spal (foto Di Pietro)

Siena, 28 febbraio 2016 - Finisce a reti bianche la sfida del Franchi, tra la Robur Siena e la capolista Spal, arrivata a Siena con più di 500 tifosi al seguito.

E' la formazione di Semplici ad avere però il rammarico per la mancata vittoria visto che dal punto di vista del gioco e delle occasioni gli estensi hanno fatto molto meglio dei padroni di casa.

Il Siena di Carboni, salvato da Montipò in almeno un paio di occasioni (e dall'imprecisione di Cellini e compagni), può però alla fine essere soddisfatto perchè dopo due ko consecutivi in campionato conferma i miglioramenti visti mercoledì sera contro il Foggia in Coppa Italia. Dopo un avvio equilibrato sono i ferraresi ad essere più pericolosi, prima con Cellini poi con Finotto. I bianconeri provano a farsi vedere dalle parti di Branduani, ma senza grosso successo.

Nella ripresa la pressione della formazione prima classifica sale di tono, ma il Siena con un pizzico di fortuna e tanto cuore, riesce a portare a casa un buon punto.

SIENA (4-2-3-1) Montipò; Pellegrini (36’st Celiento), Ficagna, Portanova, Masullo; La Vista, Opiela; Cedric (7’st Saba), Fella, Yamga; Cori (36’st Mastronunzio). A disposizione: Bacci, Beye, Paramatti, Boron, Minotti, Burrai, Torelli, Rozzi, De Feo. Allenatore Carboni

SPAL (3-5-2) Branduani; Gasparetto, Giani, Ceccaroni; Lazzari, Schiavon (35’st Di Quinzio), Castagnetti, Grassi, Mora; Cellini, Finotto (22’st Zigoni). A disposizione: Contini, Beghetto, Bellemo, De Vitis, Ferri, Gentile, Posocco, Silvestri, Spighi.

Arbitro: Morreale di Roma 1

Note: Ammoniti: Castagnetti, Cedric, Ceccaroni, Fella, Angoli: 2-8 Recuperi: 0’ e 4’. Spettatori: 2.700.

Guido De Leo